MotoGP Sepang, Pol Espargaro: “Frustrante girare dietro a Valentino Rossi”

Pol Espargaro (Getty Images)
Pol Espargaro (Getty Images)

 

Mentre Bradley Smith del team Tech3 Yamaha è riuscito a entrare nella top ten delle odierne qualifiche del GP di Sepang, facendo registrare un più che soddisfacente nono tempo (2:00,652), il suo compagno di squadra Pol Espargaro si è dovuto accontentare del 12° posto in griglia di partenza, avendo fermato il crono sui 2:00,794.

 

La strada è ancora lunga

Il 24enne pilota spagnolo si aspettava un risultato molto più brillante alla vigilia del penultimo round del Motomondiale. “E ‘stata una qualifica deludente – ha dichiarato Pol Espargaro dopo la prova, come riporta Speedweek.com – . Anche se non ci aspettavamo di conquistare la pole position, dopo le FP4 speravo in un risultato migliore”.

Il giovane rider riconosce che la strada da fare per arrivare tra i primi è ancora lunga. “Né la strategia, né le sensazioni in sella alla moto erano buone, quindi abbiamo ottenuto un piazzamento più basso di quanto sarebbe stato nelle nostre potenzialità. “E’ stato particolarmente frustrante girare l’ultimo lap dietro a Valentino Rossi e Andrea Iannone – sottolinea Espargaro – , perché ciò ha messo in luce quanto sia grande la differenza tra le nostre moto”. “Soprattutto in termini di potenza e accelerazione”, è la sua lapidaria conclusione.