MotoGP Sepang, Jorge Lorenzo: “Il mio obiettivo è finire davanti a Valentino”

Jorge Lorenzo GP Sepang
Jorge Lorenzo a Sepang (getty images)

Dopo aver guidato le prove libere del mattino la caduta nell’ultima sessione sembra aver compromesso le qualifiche di Jorge Lorenzo che, nella gara di domani, partirà dalla seconda fila, alle spalle di Dani Pedrosa, Marc Marquez e Valentino Rossi. Quando tutto sembrava procedere per il verso giusto il maiorchino ha dovuto frenare la sua cavalcata verso il titolo iridato, ma nulla è perduto, perchè i punti si assegnano al termine del Gran Premio.

“Abbiamo messo alcune coperture sul freno anteriore per le FP4 e ho avuto alcuni problemi con il freno. Non pensavamo che le coperture fossero un problema – ha ammesso il rider spagnolo -, così li abbiamo tenute anche per la qualifica e ho avuto questo problema nell’ultimo settore. Dopo aver ottenuto un problema come questo è naturale che si inizia a guidare in maniera un po’ più nervosa e spingere diventa più difficile”.

Entro domani si dovrà risolvere il problema del surriscaldamento dei dischi dei freni per tenere testa non solo al suo rivale per il titolo iridato, ma anche alle Honda di Pedrosa e Marquez: “Il mio obiettivo rimane quello di battere Valentino e di giocarmi la vittoria contro le Honda se sarà possibile – ha precisato Jorge Lorenzo -. Dipenderà molto dalle condizioni di domani, nell’ultimo turno di libere sono riuscito a tenere un gran ritmo”.

“Io non devo vincere questa gara. Abbiamo solo bisogno di finire davanti a Valentino – ha sottolineato il rider della Movistar Yamaha -. Ovviamente se siamo in grado di vincere la gara o finire secondi sarebbe meglio. Questo è ciò che ci accingiamo a provare. Non abbiamo nulla da perdere. Bisogna rischiare e vedremo cosa succede”.