MotoGP Sepang, Jorge Lorenzo: “Deluso per la seconda fila, ma la gara è domani”

Jorge Lorenzo
Jorge Lorenzo (getty images)

Il primo round è andato perso, ma i punti si assegnano al termine della gara di domani. Jorge Lorenzo partirà dalla seconda fila, alle spalle del rivale Valentino Rossi, che nelle fasi finali della Q2 gli strappa la prima fila per una manciata di millesimi di secondi.

Una beffa inattesa dopo le prestazioni del venerdì, ma il pilota maiorchino non perde il suo ottimismo in vista del GP di Sepang. “E’ vero che sono un po’ deluso della posizione e del tempo, perchè pensavo di andare un po’ più veloce, ma l’importante è la gara”.

Nelle FP4 Jorge ha riportato una caduta senza conseguenze, almeno in apparenza, perchè nei box il pilota spagnolo è dovuto ricorrere alla borsa del ghiaccio sulla spalla sinistra. “La caduta nella quarta sessione di prove mi ha condizionato il venerdì, il freno anteriore si è surriscaldato e abbiamo deciso all’ultimo di mettere una sorta di copertura per il disco e cercare di ridurre la temperatura, ma è andata peggio”, ha spiegato Lorenzo. “In ogni sezione di frenata ho perso troppo ma sono stato in grado di recuperare in accelerazione quello che ho perso in frenata. E’ stato un peccato perdere la prima fila, ma penso che se risolviamo questo problema siamo in grado di essere competitivi per la gara”.

Entro il warm-up di domani il pilota spagnolo della Yamaha dovrà risolvere il problema al freno anteriore, ma non crede che le Honda riusciranno a mantenersi costantemente ad alti livelli per tutta la gara: “Il ritmo è abbastanza buono. La verità è che le Honda sono molto esplosive, perché sembra abbiano più potenza e più velocità… ma non penso – ha concluso Jorge Lorezo – che possano tenere questo passo per molto tempo”.