MotoGP Sepang, Valentino Rossi: “Ho avuto qualche problemino”

Valentino Rossi (Getty Images)
Valentino Rossi (Getty Images)

 

Le prime due tornate di prove libere sul circuito di Sepang lasciano Valentino Rossi con l’amaro in bocca. Il Pesarese, che ha fatto segnare il quarto tempo nella sessione inaugurale, lamenta di essere stato “frenato” al pomeriggio da un guaio alla moto “che non abbiamo capito”, ma intanto ha creato “difficoltà di guida” e gli ha impedito di completare la raccolta dei dati, relegandolo all’ottavo posto.

 

In cerca della soluzione

Gli unici intoppi di questa giornata d’esordio per il leader del campionato della classe regina sembrano essere di natura squisitamente tecnica. “Questa mattina abbiamo avuto un buon passo – spiega Valentino Rossi nella nota ufficiale sul sito del team Yamaha – e nel pomeriggio abbiamo lavorato bene fino all’ultima uscita dal box”. “Abbiamo usato le gomme dure per capire le nostre potenzialità, ma non abbiamo finito il nostro lavoro”. “Dovremo aspettare domani mattina – ha aggiunto – per vedere anche qual è il nostro livello com le gomme medie. E’ troppo presto per dire se questo inciderà sulle Qualifiche. La cosa più importante domani è capire se a creare troppe vibrazioni è stata la moto o lo pneumatico, ma abbiamo ancora un altro set di gomme, per cui abbiamo dei margini di manovra”.

Il Dottore è entrato nei dettagli delle difficoltà tecniche: “Quando sono partito con le medie ho avuto qualche problemino, sono rientrato ma poi è finito il tempo – ha precisato dopo la prova, come riporta la Gazzetta dello Sport – . Fino a lì il passo era andato piuttosto bene, ma ci è mancato il giro, il time-attack per capire il nostro potenziale”.

Su quale sia stato il problema all’origine, però, il Campione di Tavullia confessa di brancolare nel buio: “Avevo tanto chattering, mi stavo lanciando ma non sono riuscito proprio a guidare – sono le parole riportate ancora dalla Gazzetta – . Siamo un po’ preoccupati perché se fosse colpa della gomma saremmo nei guai visto che sono quelle che dovremo usare domani mattina”.