MotoGP Sepang, Andrea Iannone: “Giornata positiva, ma la moto è da ricostruire”

Andrea Dovizioso e Andrea Iannone (Getty Images)
Andrea Dovizioso e Andrea Iannone (Getty Images)

 

La prima giornata di prove del GP della Malesia consegna un risultato tutto sommato positivo per Andrea Iannone, mentre il team mate della Ducati Andrea Dovizioso sconta ancora qualche difficoltà “tecnica”: i due piloti di Borgo Panigale hanno chiuso rispettivamente al quarto ed all’ottavo posto.

In una giornata di caldo afoso, con il cielo coperto da una nube tossica causata dal fumo degli incendi boschivi sviluppatisi in questi giorni nella vicina Indonesia, sia il piltoa di Vasto che il forlivese sono scesi in pista nella sessione mattutina utilizzando solo gomme anteriori e posteriori di mescola media. Nel pomeriggio i due rider hanno continuato il lavoro di set-up sulle loro Desmosedici GP15 con pneumatici dello stesso tipo. Verso la fine della sessione entrambi i piloti Ducati hanno montato lo pneumatico posteriore soft.

 

La speranza del bis

Andrea Iannone è stato anche protagonista di una caduta – fortunatamente senza conseguenze fisiche – nel corso del terzo giro e, rientrato prontamente al box, ha poi continuato il turno con la seconda moto. “E’ stata una giornata tutto sommato positiva, peccato solo per la scivolata che ho fatto all’inizio del secondo turno – dichiara il pilota di Vasto nella nota ufficiale pubblicata sul sito del team Ducati – . Mi si è chiuso l’anteriore quando sono entrato alla curva 7 e sono caduto: mi dispiace per i ragazzi che adesso dovranno ricostruire la moto”.

L’obiettivo del ducatista per il penultimo round del Motomondiale è replicare le ottime performance messe a segno nei precedenti weekend di gara. “Per il momento il ritmo che avevo in pista è buono e questo ci fa ben sperare per domani”, spiega, ricordando in conclusione che “io davanti ho usato sempre la gomma media, che molto probabilmente sarà anche la mescola che utilizzeremo in gara e ora sarà importante capire se gli altri hanno usato la stessa gomma o quella dura”.

 

La delusione di Andrea Dovizioso

Giornata difficile, come accennato, per l’altro ducatista Andrea Dovizioso. “Speravo di essere più vicino ai primi, e invece siamo ancora parecchio lontani”, rimarca il forlivese sempre sul sito Ducati. “La mia moto è migliorata molto dall’anno scorso in diversi aspetti, ma abbiamo perso in altri e su certe piste si può fare molto bene, su altre meno”.

Sulla pista di Sepang gli penumatici rappresenteranno una variabile fondamentale di qui a domenica. “Purtroppo non riesco a tirare fuori sempre il 100% dalla moto ed è un po’ frustrante – confessa a tale riguardo Dovizioso – . Dobbiamo però cercare di migliorare durante il weekend”. “Oggi abbiamo provato varie cose – conclude – , alcune positive e altre meno, e spero che saranno sufficienti per capire la direzione per domani ed aiutarci a migliorare ancora un po’”.