MotoGP Sepang, Andrea Iannone: “Voglio lottare per il podio

Andrea Iannone (getty images)
Andrea Iannone (getty images)

Dopo la splendida prestazione di Phillip Island, dove ha guadagnato il terzo gradino del podio, Andrea Iannone è abbastanza gasato per riprovare la grande impresa, anche se in Malesia sarà difficile ripetersi. Le Yamaha di Jorge Lorenzo e Valentino Rossi si giocano mezzo Mondiale e le Honda vogliono chiudere in crescendo la stagione.

Ma il pilota abruzzese del Ducati Team ha poco o nulla da perdere e di certo spingerà al massimo per dare l’assalto al podio anche nel Gran Premio della Malesia e blindare definitivamente il quarto posto in classifica MotoGP.

“E ‘stata una gara molto combattuta con buoni sorpassi. Penso che sia stata una delle migliori gare della classe MotoGP – ha dichiarato Andrea Iannone alla vigilia del GP di Sepang -. L’interesse del pubblico è stato molto grande, molte persone ne parlano, perché i combattimenti erano così intensi. Marc, Vale e Jorge sono avversari molto difficili. Per me è stata una buona gara, ho dato il mio meglio in ogni turno. Sono molto contento”.

Nel prossimo week-end la Desmosedici GP15 può sfruttare ancora una volta i lunghi rettilinei dove la potenza del motore di Borgo Panigale può fare davvero la differenza: “Penso che il motore Ducati è attualmente molto potente. Su questa pista con i due lunghi rettilinei è una buona cosa. Al momento ho un buon feeling con la moto. Mi auguro di avere di nuovo un buon fine settimana e di poter lottare per il podio. Per il pubblico sarebbe bello. Per me, è bello lottare contro molti piloti. Ma su questa pista non sarà così facile con le temperature calde. Ma farò tutto il possibile – ha concluso Andrea Iannone – per tenere il passo con i ragazzi”.

Infine una battuta sulle critiche ricevute per non aver lasciato passare Valentino Rossi in Australia: “Non so, sui miei profili social ho avuto il 90% di commenti positivi, ma ognuno ha la propria opinione, ho ricevuto tanto sostegno dai miei fans e non mi preoccupo”.