BMW M2 Coupè: compatta targata M da 370 CV e 270 km/h

BMW M2 Coupè
photo Facebook

Sta arrivando la BMW che non c’era, la compatta BMW M2 Coupè, che è stata paragonata alle antenate sportive 2002 Turbo ed E30 M3. Con il nuovo 6 cilindri in linea di 3 litri e 370 CV, la BMW M2 Coupè si propone come un’evoluzione naturale della precedente Serie 1 M Coupé, con la stessa capacità di muoversi con disinvoltura fra strada e pista, portando con sè l’esperienza tecnica e agonistica del reparto BMW M GmbH, che già realizza le varie M3, M4, M5, M6, X5 M ed X6 M.

Nella BMW M2 Coupè converge l’esperienza del reparto M e i 370 cavalli del motore Turbo-Benzina sei cilindri in linea da 3.0 litri, con una coppia di 465 Nm, che raggiunge i 500 Nm in overboost, permettendo di raggiungere i 250 km/h, limitati elettronicamente, e 270 km/h con il pacchetto “M Driver’s Package” opzionale.

Ma anche l’accelerazione da 0 a 100 km/h cambia in base al cambio utilizzato, impiegando 4,3 secondi con l’automatico doppia frizione a 7 marce M DKG, e 4,5 secondi con il cambio manuale, con consumi dichiarati pari a 6,57 litri per 100 km per l’automatico e 7.08 litri per 100 km per il manuale.

 

Più sportiva con l’automatico doppia frizione a 7 marce

Il cambio DKG della BMW M2 Coupè include le levette al volante e sei programmi di guida differenti, come l’inedita funzione SCC (Stability Clutch Control) che fa muovere l’auto senza toccare l’acceleratore aiutando nelle manovre di parcheggio. E poi per i più smanettoni c’è il differenziale attivo M capace di ottimizzare trazione e stabilità, che abbinato al MDM (M Dynamic Mode) del controllo di stabilità consente di effettuare scenografiche derapate controllate (burn out). Poi ha altre chicche come l’assetto in alluminio, lo sterzo Servotronic con le modalità Comfort e Sport/Sport+ e i freni Compound.

Proprio l’impianto frenante prevede dischi da 380 mm all’anteriore. con pinze a 4 pistoncini, e 370 mm al posteriore con pinze a due pistoncini, contornati da cerchi in lega forgiati da 19 pollici che calzano pneumatici Michelin Pilot Super Sport, in diversa misura fra anteriore (245/35) e posteriore (265/35).

La carrozzeria risulta più larga, con un aumento della carreggiata anteriore di 55 mm e al posteriore di 80 mm. Con il nuovo kit aerodinamico aumenta del 35% la spinta verso il suolo con prese d’aria maggiorate, fianchi larghi con le caratteristiche “branchie” M e al posteriore troviamo l’impianto di scarico a 4 uscite.

L’interno della BMW M2 Coupè è caratterizzata da un quadro strumenti che accoglie un contagiri con fondo scala ad 8.000 giri/minuto, e da rivestimenti in Alcantara su gran parte degli interni, pannelli porta, console centrale, rifiniti con cuciture a contrasto blu e logo M ed elementi in fibra di carbonio a vista che si integrano alla perfezione con i sedili sportivi e il volante firmati M.