MotoGP Phillip Island, Valentino Rossi: “Rimontare come al solito? La gara è diversa dalla qualifica”

Valentino Rossi a Phillip Island
Valentino Rossi (getty images)

Il GP di Phillip Island inizierà in salita per Valentino Rossi, 7° ai nastri di partenza, con Jorge Lorenzo che scatterà dalla prima fila. Tra loro be tre piloti che potrebbero rallentare la rincorsa del campione di Tavullia, ma stavolta il maiorchino non avrà la possibilità di impostare la gara come preferisce, cioè martellando in testa al gruppo dal primo all’ultimo giro: Marc Marquez e Andrea Iannone non saranno facilmente superabili…

Il Dottore non è riuscito a trovare il giusto assetto per la sua M1 e spera nel warm-up di domani per correggere qualche errore: “Una giornata difficile per me. Questa mattina mi sentivo abbastanza bene ed ero molto veloce, ma dopo abbiamo cercato di modificare e migliorare, ma, in generale, non abbiamo trovato nulla di molto interessante. Così siamo arrivati ​​un po ‘in difficoltà per le qualifiche e la mia qualifica non è stata abbastanza buona”.

Valentino Rossi ha chiuso la Q2 con sei decimi di ritardo dalla pole position di Marc Marquez e tre decimi dal compagno di squadra, accusando una mancanza di grip in fase di accelerazione: “Partire dalla terza fila è difficile e quindi anche lo start sarà l’altro fattore fondamentale. Spero che Iannone dia più fastidio a Lorenzo che a me, comunque in tanti abbiamo un ritmo simile e quindi ci si può aspettare un po’ di tutto. Marquez è il favorito – ha spiegato il pilota di Tavullia – ma Lorenzo non è tagliato fuori, ha problemi come me ma riesce lo stesso a essere più veloce”.

Non resta che cercare la giusta soluzione approfittando del warm-up di domattina e poi attendere le sorprese che riserva sempre la pista nel corso della gara… “Rimontare come al solito? La gara è diversa dalla qualifica, vedremo”.