Toyota Prius my 2016, l’ibrida giapponese si rinnova con più efficienza

Toyota Prius
Toyota Prius (getty images)

E’ stata presentata al Salone di Francoforte, ma soltanto adesso, alla vigilia del Salone di Tokyo, sono state rilasciate dalla casa madre nuove informazioni sulle caratteristiche tecniche della nuova Toyota Prius. La quarta generazione della vettura ibrida più venduta nel mondo è stata totalmente rinnovata.

Costruita sulla nuova piattaforma TNGA (Toyota New Global Architecture), come powertrain si è utilizzato sempre il quattro cilindri benzina VVT-i da 1.8 litri completamente rivisitato, adottando il sistema a doppio raffreddamento che ottimizza il flusso del liquido refrigerante, l’olio motore a bassa viscosità e una nuova valvola EGR migliorata che, riciclando i gas di scarico, favorisce anche il riscaldamento del motore quando le temperature esterne si fanno rigide.

Dalla Toyota garantiscono un’efficienza termica migliorata del 40%, paragonandola ad un motore diesel, migliorando anche le prestazioni che tra l’altro non sono ancora state dichiarate. Però sono arrivati i valori di potenza dei singoli motori, ma non la potenza totale del powertrain: così il 1.8 litri eroga 97 cavalli a 5.200 giri/minuto e 142 Nm di coppia massima a 3.600 giri/minuto, invece il motore elettrico eroga una potenza di 73 CV, ma altro non è dato sapere per il momento.

La nuova Toyota Prius ha la trasmissione completamente rivisitata e, grazie alla nuova struttura multi-asse e alla nuova collocazione su più assi del powertrain benzina-elettrico, ha un baricentro basso, irrigidendo allo stesso tempo la struttura, e questo ha portato anche un’altezza da terra ribassata di 20 mm, che ha contribuito ad avere un Cx di soli 0,24.

Tutto nella nuova Toyota Prius è stato riprogettato per diminuire i consumi e dai dati dichiarati sembra ci siano riusciti, diminuendoli del 18% rispetto al modello precedente. Ma l’efficienza della Toyota Prius non deriva solo dal nuovo profilo aerodinamico. Il vero asso nella manica si trova sotto i sedili posteriori: stiamo parlando della nuova batteria in nichel-metallo, che lascia più spazio per il bagagliaio che adesso arriva ad una capacità di 502 litri.

Sembrerebbe ci sia anche una versione a 4 ruote motrici, chiamata E-Four, abbinando un motore elettrico aggiuntivo con trasmissione e inverter sull’asse posteriore, ma anche in questo caso non sappiamo nulla più.

L’equipaggiamento della Nuova Toyota Prius si arricchisce di nuovi sistemi di sicurezza, come il sistema di frenata d’emergenza Toyota Safety Sense P, il cruise control adattivo, la gestione automatica degli abbaglianti e il sistema di mantenimento della carreggiata. Non ci resta che aspettare il debutto ‘live’, tra poche settimane, al Salone di Tokyo 2015.