MotoGP, Andrea Iannone: “Phillip Island pista positiva”. Andrea Dovizioso: “Sarà un buon week-end”

Andrea Dovizioso e Andrea Iannone
Andrea Dovizioso e Andrea Iannone (Getty Images)

Il Ducati Team sbarca in Australia dopo una gara altalenante in Giappone, con Andrea Dovizioso che si è dovuto accontentare della quinta posizione finale e Andrea Iannone costretto al ritiro per un problema al motore della sua GP15. Qui il team di Borgo Panigale può vantare quattro vittorie, tutte ottenute ai tempi di Casey Stoner, quindi toccherà ai due Andrea cercare di onorare al meglio l’appuntamento di Phillip Island.

Quando mancano tre gare alla fine del Motomondiale 2015 Andrea Iannone è quarto in classifica a quota 172 punti, ma dovrà difendersi dall’arrivo micidiale di Dani Pedrosa a -18. “A Motegi abbiamo disputato un buon weekend e siamo stati sempre competitivi, ma purtroppo domenica mi sono dovuto ritirare per un problema al motore della mia GP15. Peccato perché avevo tutte le carte in regola per disputare una bella gara e continuare nella mia striscia di risultati positivi – ha dichiarato il pilota di Vasto in una nota ufficiale -, ma comunque in una stagione un risultato del genere ci può stare. Le prossime piste, a cominciare da Phillip Island, dovrebbero essere positive per noi. Questo circuito mi piace molto e quindi spero di riuscire a fare una buona gara domenica”.

Andrea Dovizioso, invece, è 7° in classifica a quota 150 e arriva in Australia con un certo ottimismo: “Phillip Island non è una delle mie piste preferite, ma con la GP15 credo che quest’anno potremo essere più competitivi, e quindi dovrebbe essere un buon weekend per noi. Mi interessa molto vedere come andremo qui – ha aggiunto il pilota forlivese – perché lo scorso anno non avevo un buon feeling con la mia moto. Durante lo scorso weekend a Motegi abbiamo però migliorato le nostre prestazioni e quindi anche qui ci impegneremo al massimo per ottenere un buon risultato”.