Toyota FCV Plus: concept a cdrogeno al Salone di Tokyo 2015

photo dal web
Toyota FCV Plus – photo dal web

La Toyota si prepara per il futuro, portando al Salone di Tokyo diversi prototipi tra cui la Kikai e, l’alternativa a zero emissioni, la Toyota FCV Plus.

La Toyota Kikai è più un esercizio stilistico, dato che prevede una meccanica a vista e non solo esteriormente ma anche dal punto di vista del guidatore, che in questa occasione è disposto centralmente con una sezione del pavimento trasparente, così da poter ammirare tutti gli organi meccanici in movimento e vedere la strada correre sotto i piedi. E’ lunga 3,40 metri e può ospitare 3 passeggeri, compreso il guidatore, disposti in modo triangolare.

La Toyota FCV Plus è un mini veicolo alimentato a idrogeno, dove il serbatoio è montato dietro le ruote posteriori, alimentando quattro motori elettrici montati su ogni ruota. Dalle dimensioni assomiglia molto più alle popolarissime auto giapponesi, Kei car, dove lo spazio a bordo è l’unica cosa che manca, perché questo concept è lungo 3,8 metri, largo 1,75 metri e alto 1,54 metri, anche se con un passo di 3 metri l’abitabilità interna non dovrebbe mancare. Questa disposizione degli organi meccanici dovrebbe venire ripresa sulle future vetture ad idrogeno di prossima generazione.

Quando è ferma in garage, l’auto può generare energia elettrica attingendo anche a serbatoi esterni di idrogeno, che possono alimentare l’impianto di casa o altro, e questo diventerà l’intento di Toyota con la FCV Plus, essendo la soluzione ideale per la produzione di energia sostenibile.

Ma per il momento lo stoccaggio in centri abitati dell’idrogeno ancora non è sicuro, di conseguenza il suo uso è limitato ad usi industriali. Per questo motivo risulterà molto difficile che tale tecnologia prenda piede in futuro, in special modo nel mondo automotive, ma la Toyota sta già lavorando in tal senso.