MotoGP, Valentino Rossi: “E’ sempre difficile migliorare i tempi”

Valentino Rossi
Valentino Rossi (getty images)

Al termine della prima giornata di prove libere del GP del Giappone tra Jorge Lorenzo e Valentino Rossi ci sono ben 8 decimi di gap. Un vero colpo nello stomaco per il pesarese che dovrà lavorare a lungo per limare il divario e non farsi trovare impreparato per le qualifiche di domani e la gara di domenica. Mancano solo quattro giornate al termine del Mondiale, non è concesso fare errori, anche se la velocità del compagno di squadra è cosa risaputa da mesi.

Forse non tutti si aspettavano di vedere il maiorchino in perfetta forma nonostante l’infortunio alla spalla e questo è un dettaglio che mostra la sua caparbietà nel voler agguantare il titolo. Ma è pur vero che i punti si assegnano la domenica, quando Valentino si trasforma in campione indissolubile. Senza dimenticare l’eventualità della pioggia, altrimenti l’uscita di emergenza è mirare al podio e rimandare la “gara della vita” in Australia o Malesia…

“Questa mattina non è andata male e anche nel pomeriggio mi sentivo abbastanza bene con la gomma dura”, ha detto Rossi al termine delle prove libere a Motegi. “Mi aspettavo di migliorare di più quando ho messo la gomma più morbida alla fine, ma purtroppo questo non è accaduto perché non siamo messi ancora bene con l’impostazione e devo lavorare ulteriormente un po’… Dobbiamo controllare i dati e verificare in che modo vogliamo lavorare per domani. E’ sempre difficile migliorare in MotoGP. Alla fine del venerdì ognuno mette le gomme nuove e i tempi sul giro sono molto più veloci dell’anno scorso, quindi – ha concluso Valentino Rossi – dobbiamo lavorare duro e restare al top”.