F1 GP Russia, Sebastian Vettel: “Se a Sochi finisse come a Singapore andrebbe bene”

Sebastian Vettel
Sebastian Vettel (Getty Images)

Il Gran Premio di Russia di Formual1 è ormai alle porte, da domani cominciano le prove libere e tutti i piloti sperano di ottenere un ottimo risultato sul circuito di Sochi. Uno dei più motivati è senza dubbio Sebastian Vettel, protagonista fino a qui di una buona stagione all’esordio in Ferrari, il quale spera di potersi inserire nella lotta per la vittoria con le due Mercedes. Ovviamente sarà difficile, dato che le frecce d’argento di Stoccarda quest’anno si sono dimostrate quasi sempre dominanti. Ma il tedesco è sempre pronto a sfruttare un loro errore o eventuali problemi di natura più tecnica e le tre vittorie arrivate nel 2015 lo testimoniano.

 

Sebastian Vettel

Il tracciato di Sochi preoccupa molti team e piloti per quanto riguarda il comportamento degli pneumatici e la relativa usura. C’è chi accosta questa pista a quella di Singapore come caratteristiche. Se così fosse, per la Ferrari sarebbe indubbiamente positivo visto che a Marina Bay con Sebastian Vettel è arrivata l’ultima vittoria del Cavallino Rampante in questo campionato 2015.

Il quattro volte campione del mondo, però, smentisce chi giudica Sochi simile a Singapore: “No, questa è una gara completamente diversa – si legge su Gazzetta.it -. Avremo le stesse gomme, ma non sarà la stessa storia. Se poi dovesse finire come a Singapore non mi darebbe per niente fastidio!”. Il tedesco ci va cauto con chi pronosticava già una Ferrari a lottare per il successo finale, preferisce mantenere un profilo basso e aspettare di scendere in pista per valutare che possibilità ci sono di fare risultato.

Infine Sebastian Vettel ha commentato quella che è stata finora la stagione, dando uno sguardo già a quello che sarà il 2016 e dunque il possibile anno della definitiva riscossa della scuderia di Maranello: “Ci sono ancora delle gare davanti a noi, l’obiettivo è fare bene e acquisire informazioni preziose da riversare sulla macchina del prossimo anno per lottare e provare a vincere il titolo. Questo fine settimana spero certamente di riuscire a salire ancora sul podio”.