Tesla Model X: Suv elettrico da 250 km/h e 400 km di autonomia

Tesla Model X
Tesla Model X
Nei pressi dello stabilimento californiano di Fremont c’è stata la presentazione ufficiale della nuova Tesla Model X, la prima SUV elettrica del marchio californiano che ha già migliaia di prenotazioni. L’evento della presentazione non poteva avvenire in un momento migliore, visto le vicissitudini dello scandalo sulle emissioni.

Poco più di tre anni e mezzo fa, il presidente di Tesla Elon Musk svelò il primo prototipo del SUV elettrico nello studio design Tesla di Los Angeles definendolo “più funzionale di un monovolume, più stilistico di un SUV tradizionale e più prestazionale di una sportiva” (come riportato da Lastampa.it), ed è la prima Tesla a essere equipaggiata con il sistema Autopilot per la guida semi-autonoma, che presto sarà offerta anche sulla Model S.

 

Tesla Italia, si può già ordinare

Adesso invece alla presentazione della Tesla Model X hanno partecipato oltre gli addetti dello stabilimento di Fremont anche i proprietari delle Model S e delle Roadster, dove la lunga attesa per poter vedere svelato il SUV elettrico è divenuta realtà, rendendo possibile prenotarla da subito sul sito di “Tesla Italia”.

Per ordinarla basta un acconto di 4.000 euro, ma al momento della consegna ufficiale, che avverrà nella primavera 2016, bisognerà aggiungere la differenza, fino ad arrivare ad un valore di mercato che va dai 132 mila ai 144 mila dollari della versione “Signature”. Nonostante il prezzo non proprio alla portata di tutti e il tempo che passerà fino alla consegna (8-12 mesi), sono state già ordinati 25 mila esemplari.

Il SUV elettrico di Tesla ha anche un tocco retrò con l’apertura delle portiere posteriori ad ali di gabbiano, denominate Falcon Wing Doors, simili alla Mercedes 300 SL. Invece la motorizzazione è del tutto futuristica, con due motori elettrici per una potenza complessiva di circa 750 CV e un’autonomia di circa 400 km e trazione integrale. Tale potenza consente alla Tesla Model X prestazioni superiori, che in base alla configurazione può variare il tempo sullo 0/100 che va dai 4,8 ai 3,2 secondi, e con una velocità massima limitata a 250 km/h.

Queste prestazioni sono il risultato dell’efficienza aerodinamica del SUV, come ci dimostra il cx di soli 0,24, complice anche un’appendice attiva posteriore regolata in tre posizioni dall’elettronica di bordo.

La Tesla Model X, secondo Musk, porterà nuova linfa, facendo chiudere le immatricolazioni 2015 tra le 50 e le 55 mila unità, e si prospetta nel 2016 una capacità produttiva che oscillerà tra le 1.600 e le 1.800 unità a settimana.