MotoGP Motegi, Jorge Lorenzo: “Ho dolore alla spalla, ma sono pronto alla battaglia”

Jorge Lorenzo
Jorge Lorenzo (Getty Images)

Jorge Lorenzo vincendo ad Aragon si è riscattato dalla caduta di Misano portandosi a 14 punti da Valentino Rossi, leader della classifica mondiale MotoGP 2015. La lotta per il titolo è apertissima a quattro gare dalla fine del campionato. In questo week-end si farà tappa in Giappone per il GP di Motegi e ci sarà l’occasione per un altro duello tra i due piloti Yamaha.

Il circuito giapponese piace a Jorge Lorenzo, che ci ha vinto per tre volte (2009, 2013 e 2014) ed è arrivato secondo in altre due occasioni (2011 e 2012). Pertanto è sicuramente dato tra i favoriti per la vittoria finale. Anche il suo compagno e rivale gradisce il tracciato nipponico, dove ha trionfato nel 2001, 2002, 2003 e 2008, classificandosi terzo l’anno scorso. Ci sono i presupposti per una bella lotta tra i due.

 

Jorge Lorenzo concentrato per la vittoria del titolo

Il maiorchino ai microfoni del sito ufficiale Yamaha ha parlato del suo momento felice dopo il successo importante ottenuto nell’ultimo GP corso in Spagna: “Ho grandi sensazioni da Aragon, è stata una bella vittoria davanti al pubblico di casa. Siamo stati anche in grado di vincere il titolo mondiale di squadra per Yamaha Movistar MotoGP. Il fine settimana è stato perfetto e sono stato in grado di recuperare punti su Valentino Rossi”.

Jorge Lorenzo è molto concentrato, si gioca il titolo iridato e sa di non poter sbagliare perché da qui in avanti ogni errore si può pagare a caro prezzo: “Il campionato è sorprendente in questa ultima parte della stagione, ma devo restare concentrato per mantenere lo slancio e cercare di vincere il titolo. La prossima tappa è in Giappone dove ho ottimi ricordi, soprattutto degli ultimi due anni. Ho sempre fatto grandi gare lì, anche se la pista sembra più adatta ai nostri avversari. Quest’anno ci andiamo ansiosi di fare un’altra grande battaglia e speriamo di fare una bella gara cercando di rendere il campionato ancora più serrato”.

In settimana lo spagnolo è stato vittima di una caduta in allenamento e ciò gli ha dato qualche problema alla solita spalla sinistra, ma nulla che potesse precludergli la partecipazione al GP del Giappone. Il pilota ci ha tenuto a spiegare qual è la situazione: “Come sapete, ho avuto un piccolo incidente mentre mi stavo allenando, ma io sto bene. Ho solo un po’ di dolore alla spalla sinistra, ma correrò senza problemi a Motegi”.