Romeo S: l’ultima creatura di Romeo Ferraris da 248 CV

Romeo S (fonte brand.romeoferraris.com)
Romeo S (fonte brand.romeoferraris.com)

Il tuner lombardo Romeo Ferraris ha mostrato la sua ultima creatura, che l’ha definita “un’auto tanto incredibile quanto esclusiva”. La Romeo S nasce sulla base della 500 Abarth pur essendo una vettura a sè per caratteristiche e omologazione.

La Romeo S è un concentrato di prestazioni ed eleganza, che ha dalla sua una potenza da far invidia alle più blasonate sportive medie, con 248 cavalli a 6250 giri/minuto, 108 Cv in più del modello di serie, permettendo a questa fantastica vettura di raggiungere i 240 km/h con un’accelerazione di soli 5,5 secondi per lo 0/100 km/h.

Ogni auto sportiva che si rispetti e con questa potenza ha bisogno di un assetto e di un impianto frenante dedicati. Le sospensioni sono state sviluppate con la Bilstein e dispongono di regolazioni sia per l’altezza da terra che nella taratura, così da poter essere personalizzato, invece l’impianto frenante è stato sviluppato dalla Brembo e si compone di dischi flottanti da 305×28 morsi da una pinza da 4 pompanti. Tutta la potenza è scaricata a terra da pneumatici nella misura di 215/35/18 su cerchi in lega 7,5 x 18 appositamente realizzati per la Romeo S.

Ritornando agli interni, si percepisce come ogni singolo elemento estetico è completamente personalizzati: i fantastici sedili tra l’elegante e lo sportivo rivestiti in pelle marroncina con impunture verdi a vista, il cruscotto in teak, fino alle rifiniture in carbonio sul volante e nei particolari esterni. Anche l’esterno lascia ammaliati con una verniciatura “spazzolata verde rubino” che dà un tocco di unicità al progetto di Romeo Ferraris, e come per il “Cinquone” anche la “Romeo S” ha ottenuto l’omologazione stradale, consentendo al tuner milanese di essere riconosciuto come Costruttore.