MotoGP, Jorge Lorenzo: “La spalla è ok, a Motegi senza troppi problemi”

JOrge Lorenzo sul podio di Aragon
Jorge Lorenzo (getty images)

La grande sfida per il titolo MotoGP non si gioca solo su pista, ma anche durante la vita di tutti i giorni. La notizia dell’infortunio di Jorge Lorenzo ha fatto il giro del mondo in poche ore, lasciando per un attimo con il fiato sospeso i suoi tifosi, quando si sta per entrare nel clou della stagione.

Durante un allenamento il pilota spagnolo della Yamaha ha riportato una caduta in minimoto, cadendo con la spalla a terra mentre gareggiava con alcuni piloti. Dopo gli accertamenti di rito gli è stata diagnosticata una lussazione alla spalla sinistra.

Niente di grave per Jorge Lorenzo a pochi giorni dal GP del Giappone, anche se in un campionato così al limite anche il minimo problema può trasformarsi in un punto a favore dell’avversario. Jorge dovrà passare per la Clinica Mobile dopo l’arrivo al circuito e sarà sottoposto a fisioterapia per cercare di recuperare al meglio. E pensare che per evitare infortuni non ha voluto partecipare al test Michelin sul circuito di Aragon all’indomani dell’ultimo GP.

Ironia della sorte: pochi giorni fa anche Marc Marquez, in bicicletta, e Valentino Rossi, nel test al Motorland, sono stati protagonisti di cadute senza gravi conseguenze. Lo spagnolo è stato sottoposto ad un piccolo intervento chirurgico ad opera del dott. Mirr, mentre il pesarese ha rimediato qualche graffio.

Per rassicurare tifosi e media Jorge Lorenzo ha subito fatto sapere che le sue condizioni saranno ottimali in vista della gara, attraverso il suo profilo Twitter: “Siamo già a Dubai e ora andiamo a Narita. Per le persone che mi chiedono, la mia spalla è a posto. Sono in grado di guidare a Motegi senza grossi problemi”. Nessun alibi in vista della grande sfida con Valentino Rossi, la remuntada può proseguire la sua galoppata dopo il trionfo di Aragon. La vetta dista appena 14 lunghezze.