Corvette Zora ZR1: l’America lancia la sfida alla Ferrari

photo dal web
photo dal web

Sfida tutta americana alla Ferrari, perché dopo la Ford che ha presentato al Salone di Detroit la bellissima “GT”, anche la General Motors sta proponendo con il marchio Corvette la sua anti Ferrari, ovvero la Corvette Zora ZR1.

Il nome non è stato ancora ufficializzato, ma si presume che la nuova C8 possa prendere il nome dall’ingegnere che creò la prima Corvette nel 1953, il belga Zora Arkus-Duntov. Avrà un’inedita configurazione telaistica, con la classica trazione posteriore e motore centrale anziché longitudinale, carrozzeria in fibra di carbonio e struttura realizzata in magnesio e alluminio, andando ad intaccare proprio il segmento di mercato della Ferrari 488 GTB e della Porsche 911.

Riguardo al motore si rimane con il classico V8 sovralimentato 6.2 litri, già presente sulla corvette C7 e sulla Camaro, che per la nuova supercar avrà circa 650 CV e sarà abbinato ad un cambio a doppia frizione a otto marce. Ovviamente le prestazioni saranno di tutto rispetto con un’accelerazione da 0 a 100 km/h in soli 3,5 secondi e la velocità massima di circa 320 km/h.

Non cosa da poco per il risparmio di carburante è la possibilità di disattivare la metà dei cilindri quando si vuole una guida “tranquilla”. Tutta questa potenza e tecnologia avrà un costo abbastanza competitivo per la categoria dell’auto, circa 150 mila dollari.