MotoGP, Jorge Lorenzo: “Honda e Ducati possono togliere punti a Valentino”

Jorge Lorenzo e Valentino Rossi
Jorge Lorenzo e Valentino Rossi (getty images)

Dopo la vittoria di Aragon Jorge Lorenzo ha deciso di prendere una breve pausa per dedicarsi ad altri interessi, primo fra tutti quello del suo impegno di co-rpduttore per il nuovo documentario sul club Barcellona intitolato ‘Barca Dreams‘.

Ma anche in simili occasioni è difficile non pensare alle prossime settimane del Motomondiale, con tre gare consecutive in Oriente e il gran finale a Valencia, dove sarà fondamentale conquistare quanti più punti possibili e soprattutto “non commettere errori”.

Tra il maiorchino e Valentino Rossi ci sono solo 14 punti di distanza in classifica iridata e, sin dal prossimo Gran Premio del Giappone, la tensione potrebbe salire alle stelle e regalare emozioni e colpi di scena. In un’intervista al sito ufficiale Motogp.com ha fatto il punto della situazione sul campionato e ha parlato dell’infortunio di Marc Marquez dei giorni scorsi durante un allenamento in bici.

“Sono molto felice di questa vittoria perché è arrivata dopo due gare un po’ deludenti nelle quali mi aspettavo di conquistare più punti, ma per alcuni episodi e soprattutto per il meteo, non ero riuscito a ottenere i risultati sperati: la vittoria al MotorLand è stata fondamentale per lasciarsi tutto alle spalle!”, ha confessato il pilota spagnolo della Movistar Yamaha.

 

Lorenzo chiede ‘aiuto’ alle Honda

La sua scalata verso la leadership è stata facilitata dal secondo posto di Dani Pedrosa e proprio le Honda potrebbero dargli una mano a conquistare questo Mondiale… “E’ andato molto forte, mi è stato utile per recuperare i punti persi in precedenza e darmi più chances di recuperarne altri nelle 4 gare che mancano alla fine. Ma anche Marquez o le due Ducati (con Iannone o Dovizioso) potrebbero stare davanti a Valentino – ha aggiunto Jorge Lorenzo – e togliergli qualche punto. È una concreta possibilità, ma molto pericolosa, per entrambi”.

Il rider Yamaha non esclude Marc Marquez dai favoriti per la vittoria a Motegi e non solo, nonostante il piccolo infortunio seguito da intervento chirurgico: “Lui ha già avuto un incidente simile alla vigilia del GP di Jerez, eppure ha lottato con me per la vittoria e penso che in Giappone sarà la stessa cosa. In effetti, ha commesso più errori del solito, forse dovuto alla sua non felice partenza che può avergli messo un po’ di pressione. Noi ne abbiamo approfittato per vincere il campionato dei Team e per dominare questa stagione”.