MotoGP: Marc Marquez cade dalla bici, operato alla mano sinistra

Marc Marquez
Marc Marquez (getty images)

Stagione davvero sfortunata per Marc Marquez che, dopo la quinta caduta nel Mondiale 2015 rimediata al Motorland di Aragon, si è dovuto operare per la seconda volta a distanza di pochi mesi alla mano sinistra, in seguito ad un infortunio rimediato in allenamento con la bici. Il pilota spagnolo della Repsol Honda era in compagnia di suo fratello minore Alex, quando è caduto dalla due ruote senza motore riportando la frattura della mano sinistra.

Marc Marquez è stato subito sottoposto a intervento chirurgico dal Dott. Xavier Mir presso l’Hospital Universitario Quirón Dexeus di Barcellona. L’operazione è riuscita in maniera perfetta e il 22enne pilota di Cervera sarà regolarmente in pista a Motegi fra dieci giorni, dove si terrà il GP del Giappone, anche se dovrà sottoporsi ad ulteriori controlli prima di scendere in pista

“Abbiamo operato Marc Marquez per il trattamento di una frattura di torsione del quinto metacarpo della mano sinistra – ha spiegato il dott. Mir a Motogp.com -. L’intervento consisteva in una riduzione e fissazione interna dell’osso, mediante viti per compressione e una placca di titanio neutralizzante con sei fori. Dopo l’inserimento, il tessuto molle è stato chiuso e abbiamo posto un bendaggio protettivo intorno al dito, sostenendolo con il dito adiacente. Marc rimarrà in ospedale per 24 ore, e in 48 ore inizierà un periodo di riabilitazione”.

Un’altra brutta tegola per Marc Marquez che, dopo un 2014 stratosferico in termini di vittorie, non solo ha detto addio al titolo iridato di quest’anno, ma si trova ad affrontare un altro infortunio a distanza di sei mesi. Forse l’attenzione è già spostata al 2016, quando dovrà dimostrare di essere davvero un fuoriclasse, senza commettere più troppi errori…