MotoGP, Dani Pedrosa: “Valentino mi ha sorpreso… ma ho vinto io”

Dani Pedrosa e Valentino Rossi
Dani Pedrosa e Valentino Rossi (getty images)

Sul circuito di Aragon Dani Pedrosa ha effettuato la sua miglior prestazione stagionale e porta a casa il terzo podio stagionale, davanti ai propri tifosi. Una soddisfazione unica dopo un inizio di stagione difficile e segnato indelebilmente dall’intervento all’avambraccio per curare la sindrome compartimentale.

Il pilota spagnolo della Repsol Honda ha vinto un emozionante duello contro Valentino Rossi nelle fasi finali e fa un grosso piacere al suo connazionale Jorge Lorenzo, che riapre il Mondiale in vista delle ultime quattro gare. “Sono molto soddisfatto del risultato finale e credo che oggi era veramente difficile perché all’inizio ho perso un po’ di gap”, ha detto Pedrosa.

Dopo pochi giri Dani ha superato la Ducati di Andrea Iannone, ha visto cadere a terra il compagno Marc Marquez, poi ha progressivamente familiarizzato con l’anteriore, ma Lorenzo era ormai imprendibile e non restava che difendere la seconda piazza dagli attacchi del pesarese: “Valentino è venuto forte da dietro come ogni domenica ed è rimasto molti giri dietro, potevo sentire il suo motore per tutto il tempo. In molti angoli era così vicino e non sapevo davvero dove fossero i suoi punti di forza dove, ma ho visto che era pronto per la lotta”.

A cinque giri dalla fine Rossi ha tentato il sorpasso che gli avrebbe consentito di portare a casa quattro punti in più in classifica, ma stavolta Dani Pedrosa non ha lasciato scampo: “Ho avuto un buon controllo sulla moto e ho potuto attaccare, anche quando è passato ero pronto ad attaccare di nuovo. Ero forte in alcuni punti rispetto a lui, ma mi ha sorpreso perché era più forte in altri in cui non mi aspettavo di essere attaccato… Anche se non ero il più veloce, ho avuto un buon feeling – ha concluso il pilota della Honda – e mi sono divertito un sacco. Ma alla fine sono riuscito a rimanere davanti a lui”.