MotoGP: Jorge Lorenzo mette le mani sul trofeo di Aragon

Jorge Lorenzo con il trofeo del GP di Aragon 2015
Jorge Lorenzo (getty images)

Jorge Lorenzo ha intenzione di mettere le mani sul trofeo del Gran Premio di Aragon, non solo per tentare di vincere il titolo iridato, ma c’è anche un motivo in più. Infatti e c’è anche un pizzico della sua collaborazione nella nuova ‘statuetta’ che verrà consegnata al vincitore della gara in programma domenica 27 settembre.

Per rendere ancora più saldo il legame tra Movistar, title sponsor della Yamaha, e il circuito spagnolo si è pensato di rinnovare il design del trofeo e Jorge Lorenzo ha avuto l’onore di collaborare con il famoso designer Marc García Rojals per realizzare quello del 2015.

Quando i due si sono incontrati a Montmeló per discutere il formato del nuovo premio il progettista ha chiesto a Lorenzo di definire quali sono le caratteristiche che gli venissero in mente quando pensava al circuito di Alcañiz e il pilota spagnolo ha risposto senza esitazione che era il muro di pietra iconico.

Il processo di formazione del nuovo trofeo consisteva in più fasi. Innanzitutto è stato fatto uno stampo di gesso, che è stato poi riempito con una miscela di resina e calcestruzzo. Una volta che la massa si è solidificata, il dato è stato dipinto con la tecnica del pennello asciutto per riprodurre i colori del muro in maniera più fedele possibile. Infine, un foglio di carbonio è stato aggiunto sul retro del trofeo per rappresentare l’asfalto della pista. La ‘M’ centrale in bella vista è ovviamente il simbolo dello sponsor Movistar.

“E’ stata una cosa nuova per me, anche se mi sono sempre interessato di design – ha detto il pilota maiorchino -. E’ qualcosa che mi piace sin da quando ero piccolo, quando ho iniziato a disegnare i miei loghi e le mie grafiche. A Montmelò Marc Garcia Rojals e io ci siamo scervellati per trovare una buona idea di base e pensiamo che il muro sia l’elemento più rappresentativo del circuito. Spero di poter mettere le mani sul trofeo anche domenica!”.