MotoGP Aragon, Marc Marquez: “Non riesco a guidare come lo scorso anno”

Marc Marquez (Getty Images)
Marc Marquez (Getty Images)

 

Marc Marquez ha ottenuto solo il quinto posto nelle prove libere del GP di Aragon, preceduto dal compagno di squadra Dani Pedrosa, e indietro di 0,884 secondi rispetto a Jorge Lorenzo. Va da sé che il Fenomeno di Cervera non è affatto soddisfatto della performance di questo venerdì al Motorland.

Buona parte del gap è imputabile al differente lavoro fatto da Honda e Yamaha: le due RC213V hanno infatti lavorato con la gomma dura fino alla conclusione della seconda sessione e fino a quando c’è stata la parità di mescola le M1 non erano troppo distanti. “Io e Dani abbiamo fatto tutte le prove con la gomma hard ed eravamo abbastanza vicini – ha dichiarato Marc Marquez al termine della prova, come riporta Repubblica.it – . Ci hanno detto che oggi è il giorno con la temperatura più alta e quindi staremo a vedere domani come sarà. Magari montando la soft al mattino e la hard al pomeriggio nel tentativo di trovare la gomma giusta per la gara”.

 

La direzione giusta

Il campione del mondo incarica della MotoGP spiega di aver provato nel finale di giornata qualcosa di nuovo per cercare di essere più veloce. “Abbiamo provato qualcosa nell’ultima uscita ed è andata abbastanza bene – confida Marquez – e per questo andiamo in quella direzione che pare essere quella giusta. Io sto soffrendo un po’ di più in inserimento di curva e stiamo lavorando su questo aspetto”.

La speranza è quella di tornare ai primissimi posti già da domani, anche se, stando a quanto riferisce Speedweek, lo spagnolo ammette che “quest’anno abbiamo una moto con la quale non riesco a guidare come lo scorso anno”. Ad ogni modo – conclude “lavoriamo molto sul freno motore e ci sforzeremo di essere più veloci in curva”.