MotoGP Aragon, Jorge Lorenzo: “Gli avversari non dormono, saranno forti domani”

Jorge Lorenzo
Jorge Lorenzo (Getty Images)

Jorge Lorenzo nella prima giornata di prove libere del Gran Premio di Aragon ha messo tutti dietro imponendo fin da subito un ottimo ritmo. Sia al mattino che al pomeriggio ha dominato le sessioni, tenendo ad oltre mezzo secondo Valentino Rossi. Anche qui in Spagna si rinnova il duello tra i due compagni e rivali per il titolo mondiale MotoGP 2015. Il distacco tra loro è di 23 punti, ma a cinque gare dal termine del campionato non si può dare nulla per scontato.

Lo spagnolo non può che essere soddisfatto di essere il leader di giornata, ma ovviamente non si accontenta e punta ulteriormente a migliorarsi in vista della giornata di domani nella quale si disputerà anche la tanto attesa qualifica. Queste le sue parole a fine giornata riportate dal sito ufficiale Yamaha: “C’è molta differenza di feeling dall’anno scorso a quest’anno. Il miglioramento è avvenuto grazie al grande lavoro degli ingegneri, che hanno migliorato il modo in cui la moto lavora sulla pista quando la guido. Quindi, anche su un tracciato difficile come Aragon possiamo essere competitivi. Però i nostri avversari non dormono, saranno forti e domani la pole sarà davvero veloce”.

Jorge Lorenzo indica con precisione su cosa devono lavorare lui ed il suo team in vista di domani e dalla gara di domenica: “Dobbiamo ulteriormente migliorare il setting per poter essere capaci di sostenere un rimo ancora migliore”. Il maiorchino sa che essere primo al venerdì conta fino ad un certo punto. E’ in qualifica e, soprattutto, in gara che bisogna saper fare la differenza mettendosi tutti i rivali alle spalle. Siamo sicuri che tenterà la sua solita strategia di imporre fin da subito il suo enorme passo per mettere tra sé ed il resto della truppa il più elevato distacco possibile, così da dover solo gestire nella seconda parte. Ma Valentino Rossi e Marc Marquez vogliono impedirgli di attuare i suoi piani.