F1, Flavio Briatore: “Ho convinto Fernando Alonso a lasciare la Ferrari”

Flavio Briatore
Flavio Briatore (Getty Images)

Sono trascorsi nove anni dall’ultimo titolo iridato conquistato in Formula 1, al volante della sua amata Renault. Da allora Fernando Alonso ha sfiorato il Mondiale per tre volte, fino alla deludente stagione con la McLaren, avventura che proseguirà anche nel 2016. Ma di certo lo spagnolo non è un pilota che può attendere e se la monoposto non sarà all’altezza della situazione potrebbe presto cercare altri lidi.

Il suo ex team principal Flavio Briatore, che ancora oggi intrattiene un rapporto privilegiato con Fernando Alonso, ha confessato ai colleghi di ‘El Mundo’ di essere stato lui a spingere per rompere il contratto con la Ferrari: “Sono stato io a convincere Fernando ad andare via da Maranello per passare in McLaren – ha detto l’imprenditore piemontese -. In Ferrari non poteva starci ulteriormente, lo accusavano per tutto. Ha dovuto andare via soprattutto dopo l’arrivo di Mattiacci. Magari, senza di lui avrebbe anche potuto restare in Ferrari”.

Briatore forse non immaginava che la strada con la casa di Woking fosse stata tutta in salita, “nessuno poteva pensare che quest’anno sarebbe stato un tale disastro ma conosco gli uomini della Honda e come lavorano i giapponesi, sanno costruirli i motori. Nel 2016 lotteranno per le posizioni da podio”. Ed è più che fiducioso delle potenzialità del pilota spagnolo: “Con una vettura competitiva avrebbe battuto Hamilton. Sono sicuro”.

Ma qualora nel prossimo campionato non dovesse avverarsi il suo ‘oracolo’ Fernando Alonso potrebbe guardarsi intorno e scegliere di proseguire la carriera altrove: “Se non riuscirà ad avere una macchina vincente in Formula 1, dovrà guardarsi in giro”. E non è escluso che stia pensando di lasciare il Circus per virare su altre categorie…