MotoGP, Valentino Rossi: Jorge Lorenzo come Casey Stoner, io più veloce di Max Biaggi

Valentino Rossi
Valentino Rossi (getty images)

Il Motomondiale 2015 prosegue l’avventura sul circuito di Aragon, una gara attesa come non mai per conoscere come finirà l’epica sfida tra Valentino Rossi e Jorge Lorenzo, distanziati da 23 punti in classifica. Una battaglia come non si vedeva forse dal 2008, dai tempi di Casey Stoner in MotoGP, come sottolineato dal pilota di Tavullia nella tradizionale conferenza stampa del giovedì.

“Con Jorge è molto difficile perché Jorge è sempre molto veloce, in ogni allenamento e ogni tracciato – ha ammesso il pesarese della Yamaha -. Quindi se devo fare un confronto con il passato assomiglia molto alla battaglia che ho fatto con lui nel 2009 o con Stoner nel 2008. Era allora che dovevo cercare di andare il più veloce possibile, contro un rivale che era così veloce ovunque e in ogni condizione. Quindi come contro Stoner. La differenza con il 2008 è che Stoner ha avuto una moto diversa, mentre questa volta, con Jorge, siamo sulla stessa moto”.

Ironia della sorte, ma ingrediente saliente per assistere ad una sfida ad armi pari, anche se il maiorchino si è dimostrato più veloce su condizioni di asciutto. Il gap tra i due si era azzerato, quando poi dal cielo è arrivata la pioggia di Silverstone e Misano, consentendo a Valentino Rossi di riacquistare una meritata leadership che ora dovrà saggiamente conservare.

“Se dovessi fare un confronto con i miei campionati prima di questo è  un po’diverso dalla lotta contro Biaggi e Gibernau. Perché in quel momento ero un po’ più veloce di loro – ha confessato il nove volte campione iridato -. Era un po’ il contrario di ora. Di sicuro quest’anno è più difficile”.

Ma la pioggia potrebbe agevolare la corsa di Valentino verso il decimo Mondiale, come sottolineato da Marc Marquez ormai quasi fuori dai giochi: “Sarà difficile e interessante perché sappiamo che a Motegi, Sepang e Phillip Island può essere una gara sul bagnato – ha concluso il campione in carica -. Questo è un punto interrogativo per tutti. Dal punto di velocità forse Jorge è superiore, ma dal punto di esperienza e di gestire la situazione forse Valentino“.