MotoGP, Andrea Dovizioso: “Il titolo mondiale? Valentino Rossi ha il margine…”

Andrea Dovizioso
Andrea Dovizioso (Getty Images)

 

All’inizio della stagione 2015 della MotoGP, Andrea Dovizioso ha mancato per un soffio – nel round del Qatar – quella che sarebbe stata la prima vittoria per la Casa bolognese dal 2010. E negli appuntamenti successivi del Motomondiale sia lui sia il team mate Andrea Iannone sono più volte finiti sul podio, ma la Ducati non è mai riuscita a imporsi come vincitore.

Il team boss Gigi Dall’Igna continua a sostenere che l’obiettivo per il 2015 rsta una vittoria in gara, ma Dovizioso non sembra darsi molta preoccupazione per questo stato di cose: i problemi della Ducati, dice, sono “abbastanza normali”.

“Finora abbiamo fatto una buona stagione – dichiara il forlivese ai colleghi di Motorsport.com – , ma diciamo che non stiamo combattendo per le posizioni che vogliamo. Questo è abbastanza normale, perché noi abbiamo una moto molto nuova, ma la base è buona”.

“Adesso il livello si è alzato davvero tanto là davanti – spiega Andrea Dovizioso – , con Honda e Yamaha che si stanno giocando il Mondiale, quindi per noi è diventato tutto più difficile”. “Ma – ripete – è normale per noi perché la GP15 è una moto davvero giovane. Siamo lì vicini, ma in MotoGP è difficile evolverti weekend dopo weekend”.

 

Quel gap da colmare

A chi gli chiede quale aspetto in particolare potrebbe essere migliorato per avvicinarsi ancora di più alle squadre giapponesi, Andrea Dovizioso risponde: “E’ un lavoro generale, non basta concentrarsi su un aspetto. Bisogna essere a posto con tutto il pacchetto per stare davanti. Come dicevo, dobbiamo migliorare tantissimo, ma dobbiamo farlo sotto diversi punti di vista ed è questo che rende tutto un po’ più complicato”.

Il ducatista preferisce non avventurarsi in pronostici sul vincitore della sfida per titolo iridato 2015 della classe regina, una sfida che – ormai è evidente – si giocherà tutta tra i due fuoriclasse della Yamaha Valentino Rossi e Jorge Lorenzo. “Quel che è certo – si limita a dire Dovizioso – è che sarà un campionato molto combattuto fino alla fine. Penso che [Marc] Marquez voglia provare a vincere tutte le gare che rimangono, ma Valentino ha il margine per poter provare a gestire e lui è molto bravo in questo. Lorenzo però ha la velocità per provare a colmare questo gap”.

Insomma, “secondo me quindi il titolo rimane molto aperto e spero di poter fare anche un po’ da ago della bilancia, perché il nostro obiettivo è inserirci tra loro” conclude”.