MotoGP Aragon, Massimo Meregalli: “Possiamo lottare per la vittoria”

Jorge Lorenzo e Valentino Rossi (Getty Images)
Jorge Lorenzo e Valentino Rossi (Getty Images)

Dopo la brutta gara di San Marino, dove Jorge Lorenzo è caduto e Valentino Rossi ha ritardato il cambio della moto mancando il podio, il team Movistar Yamaha approda al Motorland di Aragon, dove i due piloti della casa di Iwata si giocheranno una porzione di mondiale MotoGP.

Nei box c’è grande serenità nonostante l’adrenalina si faccia sentire sempre di più e Massimo Meregalli, team director Yamaha, gioca sempre il suo diplomatico ruolo super partes e prevede un buon week-end, grazie ad un circuito in sintonia con le caratteristiche della M1. E che vinca il migliore!

“Dopo alcune condizioni difficili a Misano, si arriva in Aragona ansioso di tornare sul podio – ha ammesso il team director in una nota ufficiale -. Siamo ottimisti di poter fare un grande fine settimana; la squadra è motivata e sta lavorando duramente e i piloti sono concentrati sul compito che ci attende. Abbiamo ancora cinque gare alla fine e entrambi i nostri piloti sono in una buona condizione fisica, così abbiamo intenzione di combattere ad Aragon per la vittoria. Abbiamo avuto un test positivo sul circuito Motorland Aragon poche settimane fa e abbiamo raccolto alcuni buoni dati su cui lavorare. La maggior parte del layout del circuito si adatta alla YZR-M1 – ha concluso Massimo Meregalli -e, quindi le nostre aspettative per questo fine settimana sono abbastanza alte”.

Nessun accenno esplicito alla sfida che attende Valentino Rossi e Jorge Lorenzo, distanti in classifica 23 punti, in una stagione avvincente che forse decreterà il vincitore all’ultima gara di Valencia. Una battaglia sul filo del rasoio, dei decimi di secondo, dove il minimo errore può costare molto caro e dove bisogna sempre tenere d’occhio l’avversario, ossia il compagno di squadra. Una guerra di nervi che finora non ha lasciato sbavature tra i due campioni del mondo della Top Class. E che lo spettacolo abbia inizio!