MotoGP Aragon, Jorge Lorenzo: “Pronto a combattere con Rossi, credo in me stesso”

Jorge Lorenzo
Jorge Lorenzo (Getty Images)

La MotoGP torna in pista nel week-end per il Gran Premio di Spagna che si disputa ad Aragon. Il tema principale della gara sarà nuovamente la lotta tra Jorge Lorenzo e Valentino Rossi per il titolo mondiale, con Marc Marquez pronto a fare da terzi incomodo togliendo punti all’uno o all’altro. Il maiorchino sarà molto galvanizzato dal fatto di correre di fronte al proprio pubblico e vede in questo appuntamento la ghiotta occasione per ridurre il gap in classifica dal compagno e rivale che dopo il GP di Misano è aumentato a 23 punti in seguito alla sua caduta.

 

Jorge Lorenzo vuole vincere ad Aragon

Jorge Lorenzo a cinque gare dalla fine del campionato MotoGP è pienamente in corsa ancora per il titolo ed è molto determinato a vincere. Queste le sue dichiarazioni in vista di Aragon riportate dal sito ufficiale della Yamaha: “A Misano, come a Silverstone, la classifica finale non è stata quella che avevamo immaginato all’inizio. E ‘stato molto deludente, soprattutto considerando il ritmo che abbiamo mostrato durante tutto il weekend, ma purtroppo sono due volte di fila che abbiamo incontrato alcune situazioni difficili per la gara”.

Lo spagnolo passa poi direttamente a parlare della battaglia con Valentino Rossi: “D’ora in poi la lotta per il titolo sarà serrata, ma io credo in me stesso e nella mia squadra. Abbiamo bisogno di continuare a provare fino alla fine e combattere ogni corsa per recuperare il ritardo di punti rispetto al Vale. Lui sta guidando bene e ha ottenuto punti importanti nelle ultime gare, ma sono abbastanza fiducioso di poter migliorare nelle ultime cinque e quindi siamo pronti a combattere”.

Infine Jorge Lorenzo parla della pista in cui sarà impegnato in questo week-end, non tra le sue preferite, ma ciò non lo spaventa o deconcentra rispetto a quello che è il suo obiettivo: “Questo fine settimana visiteremo Aragón e, anche se il circuito di Alcañiz non è uno dei miei preferiti, ho bei ricordi lì dallo scorso anno, quando abbiamo ottenuto una grande vittoria, anche in condizioni difficili. Non molleroò e questo fine settimana sarà la prima delle cinque finali per la lotta per il campionato”.