A backup battery to start a car (Getty Images)
A backup battery to start a car (Getty Images)

La nostra amata auto, anche con tutte le cure possibili e tagliandi di manutenzione più o meno rigorosi, può subire qualche piccolo guasto. Succede in special modo per quelle vetture moderne o con motorizzazioni sportive, ma può accadere a qualunque auto dotata di “Centralina di iniezione”, tecnicamente detta ECU (dall’inglese engine control unit), che controlla molti parametri del motore e qualche volta può imbattersi in segnali errati da sensori e attuatori.

La spia dell’avaria del motore, specialmente sulle auto più anziane, anche dopo un tagliando di manutenzione, possono rimanere accese senza che ci sia un problema specifico, e possono benissimo essere resettate da noi comuni mortali, sempre che abbiate qualche piccola nozione di meccanica semplice e che non sussistano problemi al motore come impossibilità di mettere in moto, anomalie durante l’accelerazione o spegnimento improvviso mentre viaggiate.

Di seguito vi diciamo in modo molto semplice quali sono i passaggi da effettuare per resettare la centralina della vostra auto, dovete solo procurarvi pochi accessori come chiave inglese e busta di plastica…..

Cominciate dall’attrezzatura: Chiave inglese, guanti, pinze e busta di plastica e…tanta pazienza.

Prima di tutto la sicurezza: La vettura deve essere spenta e senza tensione, per cui indossate i guanti e procedete con l’apertura del cofano mettendolo in sicurezza tramite l’astina.

Procedete: Aprite il coperchio che riveste l’alloggio della batteria, se presente, o più semplicemente il cappuccio del connettore positivo della batteria, normalmente di colore rosso con il simbolo + stampigliato sopra. Quindi svitare con una chiave inglese il dado che lo stringe, e staccate delicatamente il morsetto del positivo, facendolo ruotare a destra e sinistra.

Protezione: Una volta sganciato il cavo positivo, proteggete l’estremità del cavo con un materiale isolante, utilizzando la busta di plastica presa in precedenza. Una volta avvolto il cavo positivo, richiudete la batteria con la sua protezione, il cofano dell’auto e lasciate che la centralina si scarichi per una dozzina di ore.

Ricollegate il tutto: Trascorse all’incirca 12 ore potete procedere a ricollegare il cavo positivo alla batteria dell’auto, perciò riaprite il cofano mettendolo in sicurezza, togliete la busta di plastica che isolava il cavo positivo dalla carrozzeria dell’auto e ricollegatelo al polo positivo della batteria. Stringete forte il dado (senza romperlo) con la chiave inglese, e richiudete la protezione della batteria o del cavo  e chiudete il cofano.  Attendete all’incirca 15 minuti, riaccendete il motore dell’auto e controllate se la spia del cruscotto si sia spenta.

Se è andato tutto bene avete risparmiato parecchi soldini, se non è andata come speravate non vi resta che chiamare il meccanico di fiducia o l’assistenza della casa madre.