F1 GP Singapore, Sebastian Vettel: “Per la gara siamo a posto”. Kimi Raikkonen: “C’è da migliorare”

Sebastian Vettel (Getty Images)
Sebastian Vettel (Getty Images)

 

Sebastian Vettel è moderatamente soddisfatto del suo venerdì di prove libere del GP di Singapore, quattordicesimo appuntamento del Mondiale 2015, chiuso in quinta posizione con la sua Ferrari in 1.46.487.

Nella sessione pomeridiana il pilota tedesco ha preparato la propria SF15-T sia per le Qualifiche che per la gara, ma è rimasto soddisfatto solo dei long run. “È sempre difficile prevedere cosa capiterà dopo il venerdì, è stata una buona giornata, la macchina sembra funzionare anche se non sono molto contento dei miei giri”, ha dichiarato Vettel dopo la prova, come riporta la Gazzetta dello Sport.

 

Verso la Qualifica

La simulazione della Qualifica ha mostrato che Sebastian Vettel dovrà lavorare ancora sull’assetto della sua Ferrari per tentare di lottare per le prime due file della griglia di partenza. “Adesso – ha infatti aggiunto – dobbiamo migliorare per la qualifica, ma per la gara siamo a posto, il passo sembra esserci”.

Quanto alle Mercedes, “sono sempre veloci, non sappiamo cosa abbiano fatto oggi, ma cresceranno per la gara – ha concluso Vettel -, mentre le Red Bull “sono veloci come ci aspettavamo che fossero”.

 

La parola a Kimi Raikkonen

L’altro ferrarista Kimi Raikkonen, oggi secondo in classifica con il crono di 1.46.181, sprizza altrettanto ottimismo: “È stato un normale venerdì in cui abbiamo fatto il nostro lavoro – ha confidato sempre alla Gazzetta – ; poi sabato è un altro giorno e, anche se finora è andato tutto abbastanza bene, c’è sempre qualcosa da migliorare”.

E a chi già parla di una “pista perfetta” per la rossa, il finlandese ricorda che “è solo venerdì, è difficile dirlo, ma è una buona giornata da cui prendere spunto per continuare a lottare”.