Bentley Bentayga: alla Regina Elisabetta II l’esemplare numero 1

Bentley Bentayga (Getty Images)
Bentley Bentayga (Getty Images)

 

La Regina Elisabetta II del Regno Unito sarà la prima in assoliuto a ricevere la nuova, richiestissima Bentley Bentayga, che sostituirà il suo storico Land Rover verde.

La padrona di Casa di Buckingham Palace è rimasta colpita dal potente SUV dopo averne testato un prototipo giusto un paio di settimane fa nella sua tenuta di Balmoral, nell’Aberdeenshire.

 

New entry in Casa Windsor

La Bentayga, sul mercato a 160mila sterline (circa 220mila euro), è presentato come “la sport utility più potente, lussuosa ed esclusiva del mondo”, e non c’è dubbio che faccia la differenza rispetto alla spartana Land Rover Defender su cui abitualmente si muove in aperta campagna Sua Maestà.

La vettura – spinta da un potente biturbo dai sei litri – sarà usato per le battute di caccia al cervo e per spostarsi da un punto all’altro della sua magnifica tenuta scozzese, affrontando agevolmente anche i sentieri più impervi.

D’altra parte, la passione di Elisabetta II per le Bentley non è una novità: nel 2002 la Casa britannica le consegnò, in occasione del Giubileo d’oro del 2002, una meravigliosa Bentley State Limousine, e nella sua “flotta” figura anche una Bentley Mulsanne.

La notizia che anche la Bentayga ha ricevuto il placet della Real Casa è stata confermata qualche giorno fa dal Ceo della Bentley Wolfgang Duerheimer: “Le abbiamo riservato l’esemplare numero uno” ha fatto sapere il manager dal salone di Francoforte, riferendosi alla Regina Elisabetta. Il presidente della Bentley Michael Winkler, dal canto suo, ha dichiarato con orgoglio che la Regina “aveva deciso di provare uno dei prototipi qualche settimana fa, e ora utilizzerà questa vettura per le sue battute di caccia”.

Di sicuro la Bentayga è all’altezza dello status e dei gusti del cliente, con i lussuosissimi interni (a partire dai sedili in pelle con l’esclusiva trapuntatura “a diamante”) che si richiamano esplicitamente al tradizionale tweed tanto amato dai Reali di Windsor. E mai come in questi casi, si sa, l’occhio vuole la sua parte…