Marc Marquez ‘recluta’ giovani piloti sul circuito di Rufea

Marc Marquez
Marc Marquez (getty images)

Il campione del Mondo della MotoGP Marc Marquez sarà presente in un campo di addestramento per giovani piloti dal ​​18 al 22 novembre. Trattasi del primo “Allianz Junior Motor Camp“, dove il pilota di Cervera selezionerà personalmente 20 ragazzi e ragazze di età compresa tra dieci e 13 anni, per poter dare prova di sè sulla pista off-road di Rufea a Lleida.

Un tracciato dove solitamente sono cresciuti atleticamente e ancora si allenano Marc Marquez, suo fratello Alex, vincitore di un titolo iridato in Moto3, e Tito Rabat, campione in carica della Moto2 quest’anno un po’ sottotono.

“Sono davvero impaziente di questo campo”, ha dichiarato Marc Marquez, salito in sella ad una moto da cross all’età di quattro anni. “Ho iniziato molto presto con la moto sportiva. Questa è una grande opportunità per condividere quello che ho imparato. So che avremo un grande momento con i ragazzini”.

Entro il 2 ottobre, i ragazzi e le ragazze che vorranno partecipare dovranno compilare un questionario, inviare un loro video in moto della durata di massimo due minuti, dove dimostrano cosa già sanno fare e spiegare le motivazioni che li spingono a voler partecipare all'”Allianz Junior Motor Camp”.

Del resto c’è sempre da imparare anche dai piloti più giovani e meno esperti. Marc Marquez non ha nascosto di aver imparato qualcosa anche da suo fratello Alex, sempre più in crescendo nella classe Moto2: “Sono molto felice per mio fratello Alex. Esso dimostra che lui è sulla strada giusta. Ora lo vediamo più spesso nel gruppo di testa… Mi dà più consigli, come si potrebbe immaginare, anche se io sono il fratello maggiore. Solo perché guido nella classe MotoGP, non significa che io sono l’unica persona che può dare consigli. Abbiamo un sacco di fiducia reciproca. Alex è mio fratello e il mio migliore amico. Spendiamo un sacco di tempo insieme, svolgiamo la stessa professione e – ha concluso lo spagnolo – facciamo ciò che amiamo di più”.