Kawasaki Ninja ZX-10R 2016, la Superbike di Sykes e Rea in versione stradale

photo dal web
photo dal web

La Kawasaki sembra intenzionata a togliere il velo alla sua versione stradale, derivata dalla Ninja ZX-10R, punta di diamante del campionato Superbike, la Kawasaki Ninja ZX-10R 2016.

Nata dall’esperienza del Kawasaki Racing Team nel campionato Superbike, la nuova Kawasaki Ninja ZX-10R 2016, è una sinergia tra la moto che Tom Sykes portò al successo nel 2013 e quella attuale pilotata da Jonathan Rea, dove la nuova Ninja lascia intravedere alcune caratteristiche ciclistiche e di design, come il nuovo impianto frenante di prima scelta e l’aggiornamento delle sospensioni, oltre alle nuove linee del cupolino e della carena.

Il Project Leader di KHI, Yoshimoto Matsuda, ha commentato che, per la nuova Kawasaki Ninja ZX-10R 2016, sono partiti da un foglio bianco perché l’attuale ZX-10R era già un’ottima base dalla quale partire e che nella nuova Ninja hanno concentrato le risorse sullo sviluppo della tecnica ingegneristica ed al miglioramento delle prestazioni, applicando nuove tecnologie di supporto alla guida sportiva e riuscendo a rinnovare chassis e motore.

Ovviamente, gran parte del merito va alla Kawasaki Racing Team e ai piloti Jonathan Rea e Tom Sykes, che hanno contribuito in maniera significativa a creare la Kawasaki Ninja ZX-10R 2016 più potente e competitiva di sempre, riuscendo a plasmare una moto che non disdegna nè la pista nè le strade cittadine nè i tornanti di montagna. Ma per saperne di più dovremo attendere l’EICMA di Milano verso la fine di novembre.