F1, Valtteri Bottas: sfiora il podio a Monza, si ‘consola’ con un fucile Beretta

Valtteri Bottas
Valtteri Bottas (photo Facebook)

Nonostante la giovane età e la sua riconferma al volante della Williams Valtteri Bottas sembra attirare le simpatie dei tifosi italiani e non solo. Al Gran Premio di Monza il driver finlandese si è dovuto accontentare del 4° posto a causa di qualche secondo di troppo perso in un pit-stop, ma se la gara fosse durata un paio di giri in più il podio sarebbe stato affar suo.

“Speravamo di essere più competitivi a Monza rispetto alle gare precedenti”, ha dichiarato Bottas sul suo blog ufficiale. “Purtroppo, anche la Ferrari ha fatto un passo in avanti in modo da non poterli battere, ma abbiamo perso solo un punto rispetto a loro questo fine settimana e abbiamo finito al terzo e quarto posto, quindi è stato un buon evento per la squadra. Per me, naturalmente è deludente perdere il podio. Il quarto posto è la posizione più difficile per finire, e con un margine di appena 0,3 secondi è ancora più difficile. Ma come squadra abbiamo ottenuto il massimo dei punti che potevamo, quindi dobbiamo essere felici”.

Alla vigilia del GP d’Italia Valtteri Bottas e Williams hanno prolungato il contratto per un’altra stagione, ma per il 2017 i tifosi di Maranello contano di averlo sulla Rossa al fianco di Sebastian Vettel. Al momento non resta che proseguire sulla scia di questo campionato e attendere che i tempi siano maturi.

“Ora possiamo iniziare a lavorare sullo sviluppo della vettura del prossimo anno e condividere tutte le informazioni necessarie senza alcun dubbio – ha aggiunto il finlandese -. Il nostro rapporto non è stato danneggiato, ma può accadere se la gente pensa che stai cercando di lasciare una squadra. Nessun danno è stato fatto e sono molto felice di stare con la squadra, e sono molto felice di restare. Vado d’accordo con ogni singola persona alla Williams e abbiamo sviluppato un ottimo rapporto di lavoro nel corso degli anni”.

Nei giorni trascorsi in Italia Bottas è stato ospite d’eccezione dell’azienda di armi da fuoco Beretta ed ha avuto modo di testare il nuovo DT11 Black Edition a Lonato (BS). Insieme a lui c’erano anche il Sen. Luciano Rossi, il campione olimpico Antonio Rossi e il giornalista Valerio Staffelli. Senza dubbio il modo migliore per inaugurare il Campionato del Mondo ISSF – International Shooting Sport Federation!

The ISSF Shotgun World Championship in Lonato, Italy, kicked-off today. 800 athletes from 92 countries arrived here to…

Posted by ISSF – International Shooting Sport Federation on Giovedì 10 settembre 2015