MotoGP Misano, Valentino Rossi: “Darò il massimo, ma non sarà facile”

Valentino Rossi (Getty Images)
Valentino Rossi (Getty Images)

 

Il rapporto tra Valentino Rossi e il circuito di Misano, si sa, è speciale. E quest’anno assumerà un significato ancora più importante, visto che il Dottore lo affronta da leader della classifica mondiale, con 12 punti di vantaggio su Lorenzo: “È un posto particolare per me, ho tanta pressione soprattutto dall’esterno – ha dichiarato il Campione di Tavullia pochi minuti fa in conferenza stampa”.

 

Le aspettative da non deludere

Sulla pista dedicata a Marco Simoncelli il campionissimo Valentino Rossi sarà indubbiamente accolto da eroe, dopo la strepitosa vittoria nel GP di Silverstone e il ritorno alla leadership del campionato. Oggi in conferenza stampa ha presto posto tra il rivale della Honda Marc Marquez e il compagno di squadra Jorge Lorenzo: “bello essere seduto qui al centro, ma la pressione dai due lati è pesante”, ha dichiarato il Dottore, come riposta la Gazzetta dello Sport. “Misano è speciale – ha aggiunto – , è vicinissima a Tavullia, sono cresciuto qui e quest’anno sembra ancora più speciale. Vengo da un ottimo momento dal successo di Silverstone, e questo crea molte aspettative”.

Aspettative che il Pesarese farà di tutto per non tradire. “Sarà difficile soprattutto fuori dalla pista – ha osservato – , ho qui tutti gli amici e i parenti che vogliono vedermi e quindi cercheremo di gestire al meglio la cosa. Qui la Yamaha va molto forte, ma anche Jorge e Marc vanno molto bene, non sarà facile. C’è un asfalto nuovo, è stato realizzato un buon lavoro e adesso vedremo se si adatterà alla nostra Yamaha. A Silverstone la pioggia è stata propizia, con l’asciutto sarebbe stato difficile battere Lorenzo e Marquez, e ho avuto fortuna, ma qui spero in una gara senza bagnato”.

“Cercherò di non deludere i miei fans e di fare il massimo – ha ribadito Valentino – : andare bene qui è più speciale che altrove, ma senza dimenticare l’obiettivo del campionato. Quest’anno è un’impresa cercare di stare davanti a Lorenzo che sta andando fortissimo: sulla carta a Silverstone era più veloce e sperava di sorpassarmi in classifica, l’ho battuto ed è pesante, ma significa anche che andrà veloce ovunque da qui alla fine. Io qui sono il favorito perché l’anno scorso ho vinto, però qui siamo 3-3 con Jorge e quindi le percentuali sono 50 e 50”.

 

Il fattore Marquez

Infine il Valentino nazionale ha speso qualche parola sul “caso” di Marc Marquez, dato ormai unanimemente per estromesso dai giochi del Mondiale. “Non credo che Marc sia l’arbitro, è uno che vuole vincere tutte le gare e dopo Silverstone la sua situazione è cambiata – ha scandito – : per lui non è finita ma è molto difficile”.

Insomma, la gara di domenica definirà in modo inequivocabile i rapporti di forza: “Dopo ogni GP sarà sempre più difficile la lotta, visto che il margine è solo di 12 punti, quindi dovremo concentrarci più sul campionato mentre credo che Marquez si concentrerà di più sulle vittorie”, ha concluso Valentino.