MotoGP, Loris Capirossi: “Valentino Rossi è ancora un mostro”

Valentino Rossi
Valentino Rossi (getty images)

Sei gare alla fine del Mondiale, sei gare dove Valentino Rossi e Jorge Lorenzo daranno il massimo per rincorrere il titolo iridato della MotoGP. Il pesarese ha un vantaggio di 12 punti, frutto della vittoria sul bagnato di Silverstone, ma tutto può ancora succedere. A cominciare dal prossimo Gran Premio di San Marino, dove Rossi ha il vantaggio di poter giocare in casa e contare sull’immenso calore del suo pubblico.

Una gara che non può sbagliare, anche se la pressione inizia a farsi sentire. Ma il veterano della classe regina sa come gestire al meglio certe situazioni. Loris Capirossi ha parlato della grande sfida tra i due alfieri della Yamaha ufficiale, ma non osa sbilanciarsi sul vincitore finale…

“Lorenzo è più veloce in condizioni ideali, ma è più fragile di Rossi“, ha detto Capirex in un’intervista alla rivista italiana Motosprint e riportata da Autosport. “Psicologicamente Valentino è sicuramente più preparato, sta lavorando duramente per vincere questo titolo mondiale, e ogni volta che ha la possibilità lancia il suo attacco… E’ ancora un mostro. Trentasei anni di età sono molti e lui ha vinto un sacco”.

Nonostante tutto Valentino Rossi non ha smesso di correre al limite e ambire alla corona mondiale per la decima volta in carriera, come un giovane pilota ancora affamato di vittorie e ansioso di dimostrare che è ancora lui il vero campione della top class: “Lui non ha la fame di un 18enne, ma lui è in continua ricerca e mette tutto insieme, al fine di continuare a migliorare e essere in grado di reggere la lotta con due forti e giovani rivali. “Su un giro singolo non ha la forza che aveva 10 anni fa, ma con l’età questo è inevitabile,” ha detto Loris Capirossi. “Ma per quanto riguarda tutto il resto, è lo stesso e anche meglio del Rossi che conoscevo in pista”.