MotoGP, Jorge Lorenzo: “Misano è una pista che mi piace”

Jorge Lorenzo (Getty Images)
Jorge Lorenzo (Getty Images)

 

La delusione per l’esito del GP di Silverstone, che ha riconosegnato la leadership del campionato al team mate Valentino Rossi, c’è ed è cocente. Ma Jorge Lorenzo assicura di essere forte e di voler guardare avanti, perché l’esito del Motomondiale 2015 non è ancora scritto.

Il 28enne spagnolo della Yamaha sa bene che sul circuito britannico ha “perso tanti punti”, ma in vista del round italiano confida sul fatto che “Misano è una pista che mi piace e sull’asciutto ho sempre un gran feeling con la mia Yamaha”. Quanto alle pressioni del pubblico sulla pista “di casa” del ‘Dottore’, si limita a dire che “è gara molto sentita e attesa, ma ci sono 25 punti come le altre gare, e per me è lo stesso”

 

In cerca di riscatto

“È stata una delusione: non ho trovato in gara il feeling che avevo avuto in tutto il week end, ma mi sento nelle condizioni migliori nella mia carriera, e anche come feeling con la moto”, ha ribadito oggi Jorge Lorenzo nella conferenza stampa inaugurale del GP di Misano, come riporta la Gazzetta dello Sport.

Ora che il suo distacco dal Campione di Tavullia si è (nuovamente) esteso a 12 punti, l’obiettivo del Maiorchino per la gara di Misano è quello di recuperare il terreno perduto. “Purtroppo a Silverstone ho perso molti punti con Vale – sottolinea – ma qui trovo una pista che si addice molto a Yamaha e con l’asciutto mi sento molto forte”.

L’importante è non lasciarsi sopraffare le pressioni che si concentrano su di lui in questa gara tutta italiana: in questo caso più che mai la sfida con Rossi è “psicologica”. “C’è grande passione e attesa, è uno spettacolo in più per la situazione del mondiale, ma ci sono in ballo sempre 25 punti e per me è una gara come le altre”, ha concluso Lorenzo davanti ai giornalisti.