F1 GP Monza, Mercedes sotto investigazione: vittoria confermata!

Lewis Hamilton Gp Monza
Lewis Hamilton (Getty Images)

Ore 17.58 – Nessuna penalità per la Mercedes, confermata la vittoria di Lewis Hamilton nel GP Monza 2o15. E’ Toto Wolff, team principal, ad annunciarlo ai microfoni dei giornalisti. C’è stato un problema nella procedura di rilevazione della pressione degli pneumatici della quale la squadra tedesca non è responsabile.

 

Ore 16.42 – La vittoria di Lewis Hamilton nel Gran Premio di Monza è a rischio. Il motivo va ricercato nella errata pressione degli pneumatici montati dalle Mercedes. La FIA ha messo sotto investigazione il team tedesco e adesso si attende una decisione. La squadra di Backley sta cercando di far capire che la monoposto non ha ricevuto alcun vantaggio da questa situazione e che non c’era nessun rischio legato alla sicurezza.

Sembra infatti che allo start le due Frecce d’argento avessero un valore di pressione più basso (0,3 Lewis Hamilton, 1,1 Nico Rosberg) rispetto al valore minimo previsto dalla direttiva tecnica della Pirelli. L’esito finale del GP Monza potrebbe persino cambiare clamorosamente.

Da segnalare che la Mercedes nel finale di corsa si era accorta di questa situazione e aveva intimato Lewis Hamilton a spingere al massimo per non avere problemi in caso di penalità. L’inglese sul traguardo del GP Monza aveva oltre 20 secondi di vantaggio e ora si attendono le decisioni finali. Sarebbe una beffa per la scuderia di Stoccarda perdere questa corsa dominata fin dall’inizio con il campione del mondo in carica.

Nei prossimi minuti terremo aggiornati i lettori di Tuttomotoriweb.com in merito agli sviluppi di questo sorprendente caso che sta caratterizzando il post-gran premio a Monza.