F1 Monza, Lewis Hamilton: “Sarà battaglia”. Nico Rosberg: “Divario sorprendente”

Lewis Hamilton
Lewis Hamilton (Getty Images)

Nessuna sorpresa neanche nella prima giornata di prove libere del Gran Premio di Monza. Le Mercedes si sono messe davanti a tutti con Lewis Hamilton e Nico Rosberg in entrambe le sessioni. Il campione del mondo in carica si è mostrato molto a suo agio sulla pista brianzola e anche il compagno e rivale sembra a suo agio. La concorrenza è decisamente staccata visto che Sebastian Vettel con al Ferrari, terzo in ambedue i turni, si è beccato oltre 1 secondo in FP1 e oltre 7 decimi in FP2.

 

GP Monza FP1-FP2: le parole di Lewis Hamilton e Nico Rosberg

Il driver inglese non può che essere soddisfatto della sua performance grazie soprattutto ad una monoposto come la Mercedes che gli consente di spingere al massimo senza troppi problemi. Queste le sue parole ai microfoni di Sky Sport: “La macchina era buona, è stata una sessione pulita, non abbiamo avuto alcun problema. Abbiamo lavorato per rendere la monoposto più agevole per me. Battaglia con Nico domani? Sì, dovrebbe. Ma è sempre così, siamo stati vicini anche nelle ultime gare. Saremo sempre vicini. Dobbiamo ancora studiare e capire alcuni dati per migliorare la macchina, ma si tratta solo di piccoli aggiustamenti. Ho fiducia in me stesso, il mio obiettivo è vincere il campionato”. Lewis Hamilton tiene un profilo basso e non si lascia trascinare dall’ennesimo primo posto, anche perché al venerdì conta fino ad un certo punto. Bisogna essere primi in qualifica e in gara poi”.

Nico Rosberg proverà a mettergli le ruote davanti e si mostra entusiasta nelle sue dichiarazioni a fine giornata: “Il vantaggio che abbiamo mi sorprende, siamo veramente veloci e sono contento di questo. Non sono primo, però domani ho una grande chance per ottenere la pole visto quanto siamo stati vicini oggi io e Lewis.”. Il figlio d’arte parla già di strategia in vista della gara: “Aver percorso 23 giri sulle gomme soft fa pensare a una strategia a una sosta, ma bisogna vedere quale è più veloce. Ciò che conta è che al momento la macchina sta volando, il che è fantastico”.