MotoGP, Carlo Pernat: “Entro tre anni Andrea Iannone campione del mondo”

Andrea Iannone
Andrea Iannone (getty images)

Carlo Pernat è un uomo senza peli sulla lingua, un autentico idolo dei box della MotoGP, un manager capace di guardare più in là nel tempo, spesso prevedendo scenari apparentemente impossibili, capace di analizzare le gare con fredda lucidità e come pochi altri sanno fare. All’indomani del Gran Premio di Silverstone il manager ligure parla del suo pupillo Andrea Iannone, ottavo in terra britannica, ma quarto in classifica a soli 9 punti da Marc Marquez.

In un’intervista al sito Motorsport.com Carlo Pernat pronostica la vittoria iridata di Andrea Iannone nei prossimi tre anni, certo del talento del 26enne rider abruzzese, autore di una buona stagione in sella alla Ducati ufficiale: basti pensare che nei 12 GP finora disputati è sempre andato a punti. Ma soprattutto ha dimostrato di saper mantenere un costante equilibrio nonostante la sua indole calda e selvaggia che in passato lo ha reso incostante nei risultati.

Ma soprattutto è davanti al suo più esperto compagno di squadra Andrea Dovizioso: “Il tuo primo e principale rivale è il tuo compagno di squadra”, ha detto Pernat. “Batterlo ti aiuta a progredire. Questa è una cosa sicura”. Il pilota di Vasto ha mostrato di essere più maturo, si comporta quasi come un veterano e potrebbe diventare un ottimo pilota capace di ambire al mondiale della classe regina: “A 26 anni non è più un bambino, ha maturato molto, penso che ora può giocare un importante ruolo in questo sport e lui lo sa… Trova facilmente soluzioni ai problemi. Gli ingegneri ascoltano quello che dice perché i suoi commenti sono molto precisi e nove volte su dieci ha ragione su ciò che deve essere fatto sulla sua moto”.

 

“Ducati lotterà per il titolo 2016”

L’obiettivo è vincere almeno una gara in questa stagione e lottare per il titolo a partire dalla prossima: “E ‘il tipo di pilota che può raggiungere grandi cose – ha aggiunto Carlo Pernat -. Quest’anno vuole il quarto posto in campionato… Credo che [la Ducati] vincerà una gara quest’anno. Io veramente credo in una vittoria, e perché no a Misano?”.

Del resto la Desmosedici GP15 progettata da Luigi Dall’Igna è ancora in fase di crescita e i veri primi passi si vedranno a partire dal prossimo campionato: “Spero che la Ducati si batterà per il titolo il prossimo anno. Sono convinto che Iannone vincerà il titolo mondiale un giorno o l’altro, nei prossimi tre anni al massimo. Ora ha tutto ciò che serve per farlo. Lui non ha paura di nessuno, anche quando sta combattendo contro Marquez. Non gli interessa e lo passa. E’ molto bravo nelle battaglie corpo a corpo ed è forte come Marquez”.