MotoGP, Valentino Rossi: “A Silverstone è stato un week-end fantastico”

Valentino Rossi a Silverstone
Valentino Rossi (getty images)

Quello di Silverstone doveva essere un Gran Premio in difesa per Valentino Rossi, ma stavolta la pista bagnata si è rivelata fortunata. Pioggia e freddo hanno rimescolato le carte, Marc Marquez rimedia il quarto zero stagionale (e dice addio alle speranze iridate), Jorge Lorenzo rallenta dimostrando di non aver dimenticato la caduta di Assen del 2014 e di avere un certo timore per l’asfalto bagnato.

Una domenica da incorniciare per Valentino Rossi, una vittoria che vale oro e gli consente di rimettersi in fuga per il titolo iridato, con un vantaggio di 12 punti sul compagno di squadra. In attesa della gara casalinga di Assen… “E’ stato un weekend fantastico, abbiamo fatto bene dalle prime prove del venerdì. Nel warm up bagnato abbiamo trovato un buon bilanciamento per la moto, sono stato in grado di spingere bene sotto la pioggia, sono andato più veloce. Sono stato molto forte al mattino – ha raccontato il campione di Tavullia -. Ma dopo che la pioggia ha smesso, la pista si è asciugata. In griglia ero preoccupato. Perché le condizioni erano le peggiori che si potessero immaginare. Faceva freddo. C’era una pioggia leggera, si doveva partire con le slick. Silverstone è una pista molto veloce e pericolosa. Allora ero felice quando ha iniziato a piovere proprio nel giro di allineamento. Da quel momento in poi ho capito che avrei avuto un buon ritmo sotto la pioggia”.

Ma sin dai primi giri l’avversario da battere era il fenomeno Marc Marquez, intenzionato a vincere ancora una volta dopo gli ultimi trionfi: “Ho sempre sentito il suo motore. Così ho dato il massimo, ma sono riuscito a fare buoni tempi sul giro. Ma è stato molto difficile per me. Avevo paura che la gara si fosse decisa nell’ultimo giro. Ma improvvisamente ho visto Marc nella ghiaia, ho potuto vedere sullo schermo del televisore grande. Mi sono subito reso conto che avevo perso Marc perché all’improvviso non ho sentito nessun rumore”.

La vittoria di Silverstone ha un sapore particolare per Valentino Rossi perchè mai aveva trionfato su circuito britannico: “Sono molto felice e orgoglioso di questa vittoria! Penso che dall’ultima gara che ho vinto sul bagnato siano passati dieci anni… ma se ho vinto è anche merito del lavoro svolto dal mio team – ha precisato il Dottore – perché già nel warm up ho avuto la conferma di avere una moto fantastica”.

Nella stagione in cui si rincorre il decimo titolo in carriera non c’è tempo per rilassarsi e ora occhi puntati sulla gara di Misano in programma fra due settimane, dove partirà da favorito e bisognerà rispettare i favori del pronostico: “Mi piace molto questa pista dove la Yamaha si trova generalmente molto bene”.