F1 GP Belgio, Sebastian Vettel: “Meritavo il podio. Scoppio della gomma inaccettabile”

Sebastian Vettel
Sebastian Vettel (Getty Images)

Il Gran Premio del Belgio di Sebastian Vettel si può riassumere con una parola: sfortuna. A due giri dalla fine il tedesco era in terza posizione e si stava difendendo bene dall’arrivo di Roman Grosjean, ma ad un certo punto la sua gomma posteriore destra è scoppiata e ciò ha fatto svanire la possibilità di ottenere un podio straordinario e meritato.

Partito dall’ottava posizione sulla grigilia, il pilota della Ferrari era riuscito ad effettuare una grande rimonta grazie anche ad una strategia basata su una sola sosta che ha utilizzato solamente lui e che stava pagando. Ma sul più bello è successo quel danno che ha compromesso irrimediabilmente la sua gara.

Ai microfoni dei giornalisti presenti nel paddock il quattro volte campione del mondo ha espresso tutta la sua delusione: “Penso che avremmo meritato di finire al terzo posto, ma non ci siamo riusciti. Queste sono le gare. Per quanto riguarda l’esplosione della gomma sarei potuto anche finire fuori pista. Se fosse accaduto duecento metri prima non sarei qui a rispondere alle domande dei giornalisti. Sarei finito ai 200 all’ora contro le barriere dell’Eau Rouge. E questo è inaccettabile!”.

Un Sebastian Vettel molto arrabbiato dunque e che vorrà ottenere delle spiegazioni, in particolare dalla Pirelli che si occupa di fornire gli pneumatici nel campionato Formula1 e che deve garantire la totale sicurezza ai piloti. Già nelle prove libere Nico Rosberg era stato vittima di un’altra esplosione sulla sua Mercedes mentre viaggiava a circa 300 km/h, oggi un altro caso analogo e per fortuna non ci sono state conseguenze nefaste.

Il tedesco della Ferrari rincara la dose facendo riferimento proprio a quanto avvenuto al suo connazionale: “Era già successo venerdì, ma non è stato sottolineato a sufficienza. Non dobbiamo ascoltare le scuse date a riguardo, non è stato alcun detrito. Sono tutte cavolate! Né Nico né io siamo usciti di pista. Non c’è alcuna spiegazione per queste eplosioni e quindi non è stato sicuro. Non si è trattato di una foratura, la mia gomma è esplosa. Questi enormi guasti non dovrebbero succedere. Non c’è stato alcun avvertimento e come detto sono felice di essere qui a parlarne”.