Formula1, ufficiale: Kimi Raikkonen rinnova con la Ferrari

Kimi Raikkonen
Kimi Raikkonen (getty images)

Arriva a sorpresa la notizia del rinnovo di Kimi Raikkonen con la Ferrari fino al 2016. Finora le indiscrezioni andavano verso una non conferma, dato che il contratto scadeva a fine 2015 e che le prestazioni del finlandese non sembravano convincere pienamente i vertici della scuderia di Maranello. Eppure Sergio Marchionne e Maurizio Arrivabene hanno deciso di continuare a dargli fiducia e di non cambiare l’attuale line-up dei piloti che vede il campione del mondo 2007 e Sebastian Vettel lavorare comunque bene insieme, in maniera collaborativa e senza particolari problemi.

Questo il comunicato emesso dalla Ferrari tramite il proprio sito ufficiale ferrari.com: “Maranello, 19 agosto – La Scuderia Ferrari comunica di aver rinnovato l’accordo di collaborazione tecnico-agonistica che la lega a Kimi Raikkonen. Nella prossima stagione sportiva la squadra sarà ancora formata dal pilota finlandese e da Sebastian Vettel”.

La direzione del Cavallino Rampante non ha spiegato i motivi che hanno portato a questa scelta, ma sicuramente domani o venerdì Maurizio Arrivabene verrà interpellato a Spa-Franchorshamps, sede dell’imminente Gran Premio del Belgio, in merito a questo tema importante. Lo stesso pilota racconterà come si è arrivati a questa intesa sorprendente per molti, non per i protagonisti magari.

Sfumano dunque tutte le voci che riferivano di un accordo già preso con Valtteri Bottas della Williams, anche se il connazionale di Kimi Raikkonen verrà probabilmente tenuto d’occhio in ottica 2017. Niente da fare ancora una volta per Nico Hulkenberg, che già nel 2013 si contendeva il volante della rossa con il finlandese ed ebbe la peggio. Adesso la storia, in un certo senso, si ripete.

Adesso a Spa la Ferrari si aspetta una grande gara dal proprio driver, motivato sia dal rinnovo contrattuale che dal correre su una pista che a lui piace molto (ci ha vinto quattro volte). Queste le parole di Kimi Raikkonen sul GP del Belgio: “Mi piace correre su questo tracciato, è molto bello ed ha il fascino dei circuiti del passato. È una gara molto emozionante di solito, con diversi sorpassi, ma molto dipende dal meteo e dalle mescole di gomme a disposizione – dice il finlandese sul sito della Ferrari – La vittoria più bella? Sicuramente quella del 2009 perché non avevamo una vettura particolarmente veloce, ma grazie ad una buona partenza siamo riusciti ad ottenere un grande risultato”.