MotoGP Brno, Marc Marquez: “Lorenzo troppo forte, ma ho battuto Rossi”

Marc Marquez (Getty Images)
Marc Marquez (Getty Images)

Marc Marquez a Brno non è riuscito a replicare la beffa riuscitagli a Indianapolis ai danni di Jorge Lorenzo e si è dovuto accontentare della seconda posizione, dietro proprio al suo connazionale. Troppo forte oggi il pilota della Yamaha, anche per il due volte campione del mondo MotoGP che comunque può ritenersi soddisfatto per aver ottenuto il massimo possibile oggi. La sua Honda è competitiva, ma in una gara come questa per battere il rivale ci voleva veramente un’impresa miracolosa. Dopo due vittorie consecutive si interrompe la sua mini striscia di successi, che potrebbe comunque riprendere a Silverstone nel prossimo gran premio del Motomondiale.

 

Le dichiarazioni di Marc Marquez

Al termine della corsa il pilota di Cervera ha ammesso che Jorge Lorenzo era troppo superiore quest’oggi e che comunque è contento del risultato ottenuto al traguardo: “Ho fatto il 100%, non si poteva fare di più. All’inizio ci ho provato, ma sapevo che con il calo della gomma avrei faticato di più – si legge su Gazzetta.it -. La pista non era delle nostre preferite per i nostri problemi in uscita di curva e non è una dove mi trovo meglio. Alla fine il 2° posto è buono. Sono ancora vivo nel mondiale, Jorge era troppo forte, ma quello che volevo era di stare davanti a Rossi e ci sono riuscito”.

Marc Marquez crede ancora di avere chance per il titolo iridato, anche se il distacco dai suoi due avversari della Yamaha è adesso di 52 punti. Mancano 7 GP al termine del campionato e lui vuole dare il massimo per dare loro fastidio e togliersi comunque delle soddisfazioni vincendo delle gare. Vedremo se riuscirà a compiere la mission impossible di tornare in corsa per il mondiale, sarebbe un’impresa titanica. Di sicuro Jorge Lorenzo e Valentino Rossi dovranno stare attenti anche al fenomeno della Honda, che può togliere loro punti preziosi.