MotoGP Brno, Andrea Iannone: “Che fatica”. Andrea Dovizioso: “Abbastanza contento”

Andrea Dovizioso
Andrea Dovizioso (Getty Images)

Prima giornata di prove libere positiva per la Ducati in Repubblica Ceca. Nella Free Practice 1 Andrea Dovizioso ha ottenuto il 4° tempo davanti al compagno Andrea Iannone, il quale nella Free Practice 2 si è invece posizionato 3° mentre il forlivese ha concluso 5°. La pista di Brno sembra abbia restituito un po’ di brillantezza alle rosse di Borgo Panigale ed entrambi i piloti sembrano a loro agio sulla pista. La moto dà meno problemi, anche se il gap da Yamaha e Honda c’è ancora. Ma questa volta le moto italiane possono dare maggiore fastidio ai primi rispetto a quanto visto ultimamente. Almeno questa è la sensazione al termine delle due sessioni odierne.

 

Le dichiarazioni di Andrea Iannone e Andrea Dovizioso

Andrea Iannone, quarto nella classifica mondiale, ha commentato la prima giornata sul tracciato di Brno evidenziando quelli che sono i problemi riscontrati e mostrando moderata fiducia per il week-end: “Oggi le cose sono andate meglio rispetto a Indianapolis, ma non siamo ancora arrivati ad avere un set-up ottimale. Rispetto a questa mattina le condizioni dell’asfalto in FP2 sono peggiorate molto ed alla fine non siamo riusciti a valutare bene la differenza tra le due moto che avevamo a disposizione – si legge sul sito ufficiale della Ducati -. Sto facendo abbastanza fatica a guidare senza commettere errori perché con queste condizioni è molto facile sbagliare e siccome soffriamo ancora di scarsa aderenza al posteriore diventa tutto più complicato. Dobbiamo migliorare ancora, soprattutto nel T2 dove perdiamo molto, ed è possibile recuperare decimi preziosi in quel settore. Sicuramente è un aspetto molto importante per la gara, per cui lavoreremo soprattutto in questa direzione.”

Per Andrea Dovizioso il Gran Premio della Repubblica Ceca assume un’importanza maggiore rispetto a quanta ne abbia per il compagno, in quanto deve riscattare le ultime 5 gare dove è stato protagonista di 3 ritiri e due negativi piazzamenti. Queste le sue impressioni al termine delle sessioni odierne di prove libere: “Sono abbastanza contento della velocità che abbiamo qui a Brno perché siamo più vicini ai nostri avversari e oggi avrei potuto girare anche più forte. Questa rimane comunque una pista abbastanza difficile perché le condizioni dell’asfalto sono piuttosto critiche e nel pomeriggio ho trovato meno grip che al mattino. Ora dobbiamo lavorare per trovare più costanza e facilità nel far girare la moto, perché sono fattori che faranno la differenza in gara. Nella sessione del pomeriggio abbiamo fatto diverse prove ed ora non ci resta che analizzare tutte le informazioni per cercare il miglior setting in modo da poter girare di più domani.”