MotoGP Indy, Dani Pedrosa: “Valentino Rossi mi ha impressionato”

Valentino Rossi e Dani Pedrosa a Indy
Valentino Rossi e Dani Pedrosa a Indy (getty images)

Se da un lato Marc Marquez, Jorge Lorenzo e Valentino Rossi sorridono per il risultato finale del GP di Indianapolis, ai piedi del podio Dani Pedrosa assapora la beffa di un podio sfuggito negli ultimi giri, su un tracciato dove le Honda erano nettamente favorite rispetto alle Yamaha.

Ancora una volta il pesarese ha stupito tifosi e avversari, riuscendo a conquistare un podio insperato dopo le prestazioni nelle prove libere e in qualifica, lasciando attonito lo stesso Pedrosa

“E’ stata una gara difficile perché Rossi è stato molto più veloce. E’ impressionante come sia stato in grado di migliorare tanto. E’ stato forte per tutta la gara. Negli ultimi sei giri ero più veloce, ma quando l’ho superato, ho commesso un errore alla curva 10. Poi è diventato di nuovo più forte. Quando ero dietro di lui, ho avuto qualche problema. Ho provato di nuovo, ma Rossi all’ultimo giro era troppo veloce”, ha spiegato il pilota spagnolo della Repsol Honda, come riporta Speedweek.com.

“Purtroppo la gara non è finita come volevo, ma ho imparato molto in questa gara. Spero che io possa essere di nuovo forte a Brno. L’anno scorso ho vinto lì. Voglio ripetermi”, ha aggiunto Dani Pedrosa. E per il momento non resta che fare tesoro della gara di Indianapolis e migliorare in vista delle prossime gare, soprattutto per quanto concerne stile di guida e set-up. “Il mio passo non è mai abbastanza veloce,mi mancano sempre due o tre decimi. Ma negli ultimi giri mi sono sentito molto più a mio agio sulla moto. In gara sono andato attraverso diverse stazioni in cui ero più al limite o sentito a mio agio. Ora sono tornato più unità con la moto… Sono felice per la Honda che oggi ha raggiunto la vittoria n.700 – ha concluso Dani -, è un onore aver contribuito a raggiungere questo traguardo”.