MotoGP Indy, Marc Marquez: “Ho lavorato di strategia per battere Lorenzo”

Marc Marquez (Getty Images)
Marc Marquez (Getty Images)

Nuova vittoria nesti Stati Uniti per Marc Marquez, la terza consecutiva nel Gran Premio di Indianapolis in MotoGP. Lo spagnolo è partito dalla pole position, ma si è fatto scavalcare da Jorge Lorenzo al via rimandogli però attaccato senza mail mollare. E’ stato lì a studiarlo e ad aspettare che le sue gomme cominciassero a mostrare un degrado di rilievo. Così a tre giri dalla fine lo ha superato ed è volato verso il successo senza dare margine al rivale per poterlo sorpassare. Nella classifica mondiale lo spagnolo è molto lontano dai due piloti della Yamaha. Sono ben 56 i punti di distacco da Valentino Rossi, oggi terzo, e 48 dal connazionale. Confermarsi campione del mondo è una mission impossible, ma darà il 100% per tenere alimentate le sue speranze iridate.

Al termine della corsa Marc Marquez ha rilasciato alcuni commenti in merito al suo successo sullo storico circuito di Indianapolis: “Il passo di Lorenzo in gara è migliorato rispetto alle prove libere e alle qualifiche, ho capito subito che avrei dovuto spingere al massimo anche se era impossibile riuscire a creare un gap tra di noi. Ho aspettato fino alla fine e quando restavano tre giri l’ho superato cercando di lavorare di strategia e ho spinto ancora di più riuscendo a vincere”.

Lo spagnolo ne aveva di più rispetto al rivale a livello di passo, ma il pilota della Yamaha è stato bravo lo stesso a stare davanti per quasi tutta la gara trovando quei decimi che nei turni precedenti gli mancavano. Non c’è stato un duello acceso tra i due visto che Marc Marquez dopo il sorpasso non si è fatto più riprendere, ma è stata comunque una bella gara quella corsa negli Stati Uniti. Vedremo se il campione del mondo in carica si confermerà anche a Brno rosicchiando altri punti ai primi nella classifica mondiale. Intanto adesso è terzo avendo scavalcato Andrea Iannone, oggi quinto con la sua Ducati.