MotoGP Indianapolis, Marc Marquez: “Pedrosa e io siamo tornati!”

Marc Marquez a Indy
Marc Marquez a Indy (getty images)

Marc Marquez conquista la quinta pole position in questa stagione e prenota la terza vittoria su un circuito assai congeniale alle Honda. A Indianapolis assisteremo ad una lotta a tre fra il campione di Cervera, il suo compagno di squadra Dani Pedrosa e la Yamaha di Jorge Lorenzo, dal momento che Valentino Rossi sembra in evidente difficoltà in questo week-end.

“E’ bello tornare ad avere la stessa fiducia dopo la pausa estiva – ha spiegato Marquez -. Sono stato in grado di proseguire la sensazione positiva del Sachsenring. Siamo molto veloci qui. Venerdì scorso Jorge era molto forte, ma oggi ci siamo avvicinati a lui. Abbiamo un ritmo simile. Sarà una gara emozionante. Sono felice di essere in pole. Ma dobbiamo aspettare, perché qui l’usura degli pneumatici è un punto chiave – ha sottolineato il pilota della Repsol Honda -. Questo potrebbe essere la chiave della vittoria, perché negli ultimi giri tutti hanno problemi con il grip posteriore”.

Dopo un avvio di stagione in salita Marc Marquez sembra essere tornato il pilota alieno dell’anno scorso, merito di qualche “ritorno al passato” adottato sulla sua RC213V: “Dal GP d’Olanda ho la sensazione dell’anno scorso. Per essere onesti, abbiamo messo un sacco di elementi della moto 2014. Nella prima gara non riuscivo a essere costante. La velocità per un round era simile, ma la consistenza mancava. Abbiamo migliorato, ma dobbiamo risolvere alcuni problemi”.

Un’altra nota in positiva in casa HRC è il secondo piazzamento di Dani Pedrosa che, dopo aver saltato tre gare per un intervento all’avambraccio, pare sia tornato in splendida forma e in grado di puntare al gradino più alto del podio: “Dani è in buona forma, ciò significa che anche lui mi può battere! Al momento siamo primi e secondi qui, anche in Germania. Certo arriveranno alcuni circuiti dove dovremo lottare un po’ di più – ha confessato Marc Marquez -. Ma sono felice per il team perché onestamente abbiamo faticato nelle prime gare e ora sia io che Dani siamo tornati”.