St. Tropez, Jenson Button e sua moglie storditi con il gas e derubati in vacanza

Jenson Butto e sua moglie Jessica Michibata
Jenson Butto e sua moglie Jessica Michibata (getty images)

Brutta disavventura per il pilota di Formula 1 Jenson Button, in vacanza insieme alla moglie Jessica nella loro villa di St. Tropez in Costa Azzurra, nel Sud della Francia. Come diramato da un portavoce del driver della McLaren la coppia di coniugi è stata narcotizzata con gas soporifero nella notte tra lunedì e martedì da due ladri che hanno sfruttato il sistema centralizzato dell’aria condizionata.

Due ladri ancora ignoti si sono poi introdotti nella lussuosa abitazione portando via oggetti preziosi per un valore di oltre 450 mila dollari, tra cui anche il magnifico anello di fidanzamento che Button ha regalato tempo fa alla sua Jessica. La coppia di coniugi si è svegliata stordita per poi rendersi conto di essere stata derubata. In casa c’erano anche tre amici di famiglia. La polizia locale ha fatto sapere che questo sistema del gas soporifero sta diventando un classico per i furti nelle ville.

 

Jenson, Jessica e gli amici erano in vacanza in una villa in affitto – si legge nel comunicato diramato dal portavoce di Jenson Button -. Due uomini hanno fatto irruzione nella struttura mentre tutti dormivano e ha rubato una serie di oggetti di gioielleria, tra cui l’anello di fidanzamento di Jessica. La polizia ha indicato che questo è diventato un problema crescente nella regione, con i ladri che stordiscono con il gas le loro vittime, attraverso le condutture di condizionamento dell’aria prima di irrompere all’interno. Tutte le persone coinvolte sono rimaste illese, ma fortemente scosse da quanto accaduto”.